CFS/ME

Troverete:
  1. sintomi
  2. linee guida per diagnosi e insegnanti
  3. tabellazione e riconoscimento
  4. studi epidemiologici
  5. le alterazioni fisiche 
  6. analisi utili ai fini legali
  7. percorso per la diagnosi: test-analisi
  8. sito ufficiale e dei malati
  9. medici
  10. associazioni
  11. alcuni gruppi su facebook






I sintomi tratti dalle linee guida per i medici: SCARICABILE SU

http://www.cfsitalia.it/ME_Overview.htm




ENCEFALOMIELITE MIALGICA
SINDROME DA FATICA CRONICA (ME/CFS) 
Grave ed invalidante sindrome multifattoriale che colpisce milioni di persone nel mondo

Una Definizione Clinica del Caso e Linee Guida per Medici Specialisti
Un Compendio del Documento di Consenso Canadese 9
Una diagnosi chiara ha spesso un considerevole beneficio terapeutico, dato che riduce l’incertezza eorienta la terapia. Una diagnosi precoce può aiutare nel ridurre l’impatto della ME/CFS



Un paziente con ME/CFS soddisferà i criteri per la presenza di fatica, il malessere e/o la
fatica postesercizio,a disfunzione del sonno, e dolore; avrà due o più manifestazioni
neurologiche/cognitive e uno o più sintomi di due delle categorie delle manifestazioni del
sistema nervoso autonomo, neuroendocrino e immune; e aderirà al punto 7.

___ 1. Spossatezza: il paziente deve presentare un grado significativo di fatica fisica o mentale
ricorrente di nuova insorgenza, inspiegata, persistente, che riduce sensibilmente il livello di attività.

___ 2. Malessere e/o Fatica postesercizio:C’è una inappropriata perdita di resistenza fisica e
mentale, rapida affaticabilità muscolare e cognitiva, malessere e/o fatica e/o dolore postesercizio
e una tendenza degli altri sintomi, associati al gruppo di sintomi del paziente, a peggiorare. C’è un
periodo di recupero patologicamente lentogeneralmente
di 24 ore o più.

___ 3. Disfunzione del sonno*: Si verifica un sonno non ristoratore o disturbi nella qualità o nel ritmodel sonno, come ritmi del sonno diurno invertiti o caotici.

___ 4. Dolore:* C’è un grado significativo di mialgia. Il dolore può essere avvertito nei muscoli
e/o nelle giunture ed è spesso diffuso e di natura migrante. Spesso ci sono severi mal di
testa di tipo, presentazione o gravità nuovi.

___ 5. Manifestazioni neurologico cognitive:
Due o più delle seguenti difficoltà:possono essere presenti: confusione, diminuzione della concentrazione e del consolidamento della memoria a breve termine, disorientamento, difficoltà con i processi dell’informazione,catalogazione e reperimento delle parole, e disturbi percettivi e sensoriali – per esempioinstabilità spaziale e disorientamento e incapacità di messa a fuoco. Atassia, debolezza
muscolare e fascicolazioni sono comuni. Possono esserci fenomeni di sovraccarico i : cognitivi,
sensoriali – per esempio fotofobia e ipersensibilità al rumoree/o sovraccarico emozionale, che
possono portare a periodi di “crash” ii e/o ansia.

___ 6. Almeno UN sintomo di DUE delle seguenti Categorie:
___ a. Manifestazione del Sistema Nervoso Autonomo: intolleranza ortostaticaipotensione
nueronalmente mediata (NMH), Sindrome di tachicardia posturale ortostatica
(POTS), ipotensione posturale ritardata; capogiro presincope [NDT:con sensazione di
svenimento]; pallore estremo; nausea e sindrome dell’intestino irritabile; disfunzione della
frequenza urinaria e della vescica; palpitazioni con o senza aritmie cardiache; dispnea
da sforzo.
___ b. Manifestazioni Neuroendocrine: perdita della stabilità ortostatica– temperatura
corporea subnormale e marcata fluttuazione notturna, episodi di sudorazione, sensazione
ricorrente di febbre e di estremità fredde; intolleranza a caldo e freddo estremi;
marcato cambiamento di pesoanoressia
o appetito anormale; perdita di adattabilità
e peggioramento dei sintomi con lo stress.
___ c. Manifestazioni Immuni: linfoadenopatia, mal di gola ricorrente, ricorrenti sintomi simil
influenzali, malessere generale, nuove sensibilità a cibo, farmaci e/o sostanze chimiche.

___ 7. La malattia persiste da almeno sei mesi: ha generalmente una insorgenza ben definita,
**nonostante possa essere graduale. Una diagnosi preliminare può venir fatta prima. Tre mesi
sono appropriati per i bambini.
Per essere inclusi, i sintomi devono essere cominciati o esser stati significativamente alterati dopo
l’insorgenza di questa malattia. E’ improbabile che un paziente soffra di tutti i sintomi nei criteri 5 e 6. Idisturbi tendono a formare dei gruppi di sintomi che possano fluttuare e cambiare nel tempo. I bambinispesso hanno numerosi sintomi preminenti ma il loro ordine di gravità tende a cambiare di giorno in giorno.
* C’è un piccolo numero di pazienti che non hanno dolore o disfunzione del sonno, ma nessun’altra diagnosisi adatta eccetto la ME/CFS. Una diagnosi di ME/CFS può essere presa in considerazione quando questogruppo abbia una insorgenza della malattia di tipo infettivo.

** Alcuni pazienti sono stati malati per altre ragioni prima dell’insorgenza della ME/CFS e mancano
inneschi determinabili per l’insorgenza o hanno avuto una più graduale o insidiosa insorgenza.

Esclusioni: Escludere i processi attivi di malattia che spiegano la maggior parte dei principali sintomi dispossatezza,disturbi del sonno, dolore, e disfunzione cognitiva. E’ essenziale escludere certe malattie, che sarebbetragico non riconoscere: malattia di Addison, Sindrome di Cushing, ipotiroidismo, ipertiroidismo, deficienza di ferro,altre forme curabili di anemia, sindrome da sovraccarico di ferro, diabete mellito e cancro. E’ essenziale ancheescludere disordini del sonno curabili come la sindrome da aumentata resistenza delle alte vie respiratorie ed apnea
ostruttiva o centrale nel sonno; disordini reumatologici come artrite reumatoide, lupus, polimiosite e polimialgiareumatica; disordini immunitari come AIDS; disordini neurologici come la Sclerosi Multipla (MS), Parkinson, miasteniai “sovraccarico” si riferisce ad una ipersensibilità agli stimoli che è cambiata rispetto al periodo prepatologico ii “crash” si riferisce ad un periodo temporaneo di immobilizzazione fisica e/o spossatezza cognitiva grave e deficienza di B12; malattie infettive come tubercolosi, epatite cronica, malattia di Lyme, etc; disordinipsichiatrici primari e abuso di sostanze. L’esclusione di altre diagnosi che non potrebbero essere ragionevolmente escluse dalla anamnesi e dall’esame clinico, è raggiunta con le analisi di laboratorio e con le immagini. Se una
condizione medica, che possa essere potenzialmente confusa [con la ME/CFS. NDT] è sotto controllo, allora ladiagnosi di ME/CFS può essere presa in considerazione se il paziente soddisfa comunque i criteri.

Patologie associate : Sindrome Fibromialgica (FMS), Sindrome del dolore Miofasciale (MPS), Sindromedell’articolazione Temporomandibolare (TMJ), sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS), Cistite Interstiziale, Sindrome della Vescica Irritabile, Fenomeno di Raynaud, Prolasso della Valvola Mitralica, Depressione, Emicrania, Allergie,Sensibilità Chimica Multipla (MCS), Tiroidite di Hashimoto, Sindrome Sicca, etc. Tali patologie associate possonoverificarsi durante l’insorgenza della ME/CFS. Altre come l’IBS possono precedere di molti anni lo sviluppo della
ME/CFS, ma poi diventano associate a questa. Lo stesso è vero per emicrania e depressione. La loro associazione èperciò più vaga che tra i sintomi all’interno della sindrome. ME/CFS e FMS spesso coincidono strettamente e possono essere considerate “sindromi sovrapposte”. '.
Fatica cronica idiopatica: se il paziente ha una inspiegabile fatica prolungata (sei mesi o più) ma ha
sintomi insufficienti per soddisfare i criteri della ME/CFS, classificatela come Fatica Cronica Idiopatica.

 
SUNTO DEI SINTOMI PRINCIPALI


Un paziente e’ affetto da ME/CFS se accusa per piu’ di 6 mesi  diversi sintomi(1-2-3) e  due o più manifestazioni neurologico-cognitive , e uno o piu’ sintomi di uno delle due categorie del sistema nervoso autonomo, endocrino e immune.

  1. una fatica  persistente non alleviata da alcun riposo e che aumenta dopo ogni piccolo sforzo;
  2. disturbi del sonno ( ipersonnia, insonnia, alterazione  sonno veglia,sonno  non ristoratore…)
  3. dolori di diverso tipo muscolare articolare neurologico….
  4. riduzione dell'attività lavorativa e della vita sociale;
  5. disturbi neurologico - cognitive( difficolta’ di concentrazione, memoria..altro)
  6. disturbi sistema nervoso autonomo:( ipotensione ortostatica, disturbi gastro intestinali; disfunzione della frequenza urinaria; …)
  7. disturbi endocrini, (temperatura anomala, sensazione  di febbre,cambiamenti di peso..)
  8. disturbi immunitari:  (linfoadenopatia, mal di gola ricorrente, sintomi simil-influenzali…)
Video su tutti i sintomi possibili:


 Oppure in inglese  The Royal College of Paediatrics and Child Health is one of the Medical Royal Colleges -http://www.rcpch.ac.uk/Research/ce/RCPCH-guidelines
RCPCH evidence based guideline for the management of CFS/ME (chronic fatigue syndrome/myalgic encephalopathy) in children and young people (PDF)http://www.ayme.org.uk/article.php?sid=10&id=137Download "Evidence Based Guideline for the Management of CFS/ME (Chronic Fatigue Syndrome/Myalgic Encephalopathy in Children and Young People)"


linee guida per le insegnanti a scuola (in inglese). 



   TABELLAZIONE La ME/CFS con il codice WHO  ICD 10 G 93.3 = Postviral fatigue syndrome, Benign Myalgic  Encephalomyelitis –dal 1969 Diseases of the nervous system - Other disorders of the nervous system-   (World Health Organization International Classification of Diseases)


Riconosciuta in USA, Australia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna,  Canada,  Norvegia , Svezia ,Belgio, Danimarca, Olanda e Spagna


Gli studi  epidemiologici hanno segnalato i numeri sulla prevalenza della ME/CFS che variano ampiamente, da 7 a 3.000 casi di ME/CFS per ogni 100.000 adulti, ma le organizzazioni sanitarie nazionali hanno valutato, ad esempio, più di 1 milione di americani e circa un quarto di milione di persone nel Regno Unito affetti da  ME/CFS, di questi solo il 5% ha una remissione significativa mentre  il 25% sviluppa una forma gravemente disabile, costretti a letto a volte per anni abbandonando studi e lavoro con un conseguente costo socio-economico stimato in Usa da 22 a 26 Bilioni di dollari l’anno.


 Confronto fra line guida Fukuda e consenso canadese
Le linee guida  Canadesi descrivono una definizione di caso clinico, la valutazione clinica, la prognosi , la disabilità lavorativa e il protocollo di trattamento per i pazienti con ME/CFS-
Lo studio del Dr. Leonard Jason ha confrontato pazienti che soddisfano i Criteri Canadesi  e i Criteri Fukuda per la ME/CFS e pazienti con fatica cronica dovuta a depressione-  Comparing the Fukuda et al. Criteria and the Canadian Case Definition for Chronic Fatigue Syndrome Leonard A. Jason, PhD Susan R. Torres-Harding, PhD Amber Jurgens, BA Jena Helgerson, BA- evidenziando  che I pazienti selezionati coi criteri Canadesi erano piu colpiti fisicamente avevano maggiore deterioramento della funzionalità fisica, maggiore spossatezza/debolezza e piu anormalità neurocognitive, neurologiche e cardiopolmonari e  maggiori danni che li differenziavano significativamente dal gruppo di confronto  rispetto a quanto succedesse per chi soddisfava i criteri Fukuda.
.I Criteri  Clinici Canadesi  rivelano la potenziale utilità del designare il malessere post-esercizio e la fatica, la disfunzione del sonno, il dolore, i sintomi clinici neuro cognitivi del sistema nervoso autonomo e neuroendoimmunologico come i criteri principali. La Selezione dei segni diagnostici e dei sintomi ha importanti implicazioni  per i  criteri di disabilità e i Criteri Clinici Canadesi hanno piu affidabilità rispetto ai Criteri Fukuda per determinarli. La definizione Clinica Canadese seleziona pazienti che peggiorano con l’esercizio, questo toglie enfasi alla soggettiva sensazione di fatica ( anche mentale)  e obbliga a descrivere chiaramente la connessione tra fatica e attività, il paziente deve sentirsi male sintomaticamente dopo l’esercizio e avere prove di male funzionalità neuro cognitiva, neuroendocrina, del sistema nervoso autonomo ( es: intolleranza ortostatica) e immune-Linee guida Fukuda utilizzate in Italia  per diagnosi di sindrome da stanchezza cronica  CFS  - The U.S. CDC (Fukuda 1994) Research Definition of Chronic Fatigue Syndrome: http://www.cfids-me.org/cdcdefine.html. I Criteri canadesi  sono quelli ritenuti i piu validi in termini di costi-analisi e certezza della diagnosi, Per  approfondimento nella comprensione della ME  si puo' far riferimento al “Complexities of  diagnosis” di Byron Hyde Oppure : The Clinical and Scientific Basis of Myalgic Encephalomyelitis/Chronic FatigueSyndrome (Hyde, Goldstein, & Levine, 1992),


Alterazioni fisicheDal CONSENSUS CANADESE


La scansione Xenon Spect rivela un pronunciato peggioramento della ipoperfusione conseguentemente all’esercizio. “Le analisi delle scansioni cerebrali SPECT  rivelano una significativamente più bassa circolazione sanguigna cortico/cerebellare . regionale delle aree frontali, parietali, temporali occipitali e del tronco cerebrale e questa potrebbe giocare un ruolo ll’indebolimento cognitivo e nelle limitazioni delle attività.”
La scansione Pet  rivela un diminuito utilizzo del glucosio, la scansione della Risonanza magnetica con la tecnica della voxel-based morphometry indica che il volume della materia grigia del cervello è significativamente ridotto e che c’è una media di riduzione del tessuto cerebrale dell’8% sebbene non distinguibile ad occhio nudo ( la Voxel based morphometry – VBM- e una tecnca MRI di studio morfometrico dell’ intero cervello  automatica e molto sensibile in grado di individuare alterazioni strutturali regionali attraverso un confronto di voxel per voxel di due gruppi di soggetti
Gli studi sulle Risonanze magnetiche rivelano un numero elevato di consistenti lesioni puntuate irreversibili con demielinizzazione o edema, principalmente nei lobi frontali e nelle aree subcorticali 
Gli elevati livelli di molti patogeni intracellulari indicano che la disfunzione immunitaria gioca un ruolo primario. La iperregolazione del processo della 25° sintetasi/RNase L nei pazienti con ME/CFS indica un sistema immune attivato


“La percentuale di RNase L da 37 kDa anormalmente bassa rispetto al normale RNase L da 80 kDa 3 è associata con il basso consumo di ossigeno dei pazienti e corrisponde allo stato clinico. La PKR (Protein Kinasi R) è contemporaneamente iper–regolata. La perforina, una proteina citolitica che è connessa con il potenziale citolitico della cellula, viene ridotta nelle cellule Natural Killer indicando così una base molecolare per la ridotta citotossicità delleNK 43 . I profili delle citochine indicano  natrasformazione del Th1, che controlla l’infezione intracellulare, in Th2 2 .


“Sono state riscontrati linfociti attivati e un aumento delle immunoglobuline, in particolare le IgG. Possono essere utili test immunitari indicanti bassi livelli delle cellule NK e un loro diminuito funzionamento, misurazioni della proteina Kinase 1, e dei complessi immuni attivati 2 . La produzione, indotta dall’interferone, degli enzimi 250AS può portare all’ipotiroidismo mentre i livelli dell’ormone tiroideo nel sangue risultano normali.”


Per la VALUTAZIONE DISABILITA’ della gravità clinica e il grado di invalidità ci sono quelle indicate dal Dr. David Bell per la ME/CFS http://www.cfids.org/community/pcpep/disability.pdf

 LINEE GUIDA PER BAMBINI E ADOLESCENTI in italiano

DIAGNOSI

Prima di considerare la possibilità che un paziente può avere infezioni associate CFS, il paziente avrebbe bisogno di avere sperimentato fatica per almeno sei mesi e provider di cure primarie del paziente avrebbe bisogno di escludere le seguenti categorie di malattie come possibili cause della stanchezza del paziente. Abbiamo elencato alcuni esempi delle malattie comuni per escludere in ciascuna categoria.
Malattie autoimmuni
Dermatomiosite
Lupus erythematosis
Sindrome di Reiter
Artrite reumatoide
Sarcoidosi
Sindrome di Sjongren
Vasculite
Malattie endocrine
Morbo di Addison
Diabete mellito
Ipertiroidismo
Ipotiroidismo
Insufficienza ovarica
Panhypopituitarism
Malattie gastrointestinali
Malattia celiaca
Malattia di Crohn
Sindrome dell'intestino irritabile
Colite ulcerosa
Malattie neuromuscolari
Distrofie muscolari
Sclerosi multipla
Miastenia gravis
Malattie psichiatriche
Abuso di alcol/droghe
Disturbo d'ansia
Depressione
Sindrome di iperventilazione
Malattia Manic-Depressive
Schizofrenia
Altre malattie
Dysautonomias
Narcolessia
Apnea del sonno
Cancro nuovo o ricorso

I seguenti test possono essere utili per il medico del paziente per escludere altre cause di fatica:
  • Alanina aminotransferasi (ALT) o a livello di siero Aspartato transaminasi (AST)
  • Albumina
  • Fosfatasi alcalina (ALP)
  • Azoto ureico (panino)
  • Proteina c reattiva
  • Calcio
  • Completo di sangue Count (CBC) leucocitaria differenziale
  • Creatinina
  • Elettroliti
  • Velocità di eritrosedimentazione (ESR)
  • Globulina
  • Glucosio
  • Fosforo
  • Test di funzione della tiroide (TSH e T4 libero)
  • Proteine totali
  • Analisi delle urine
  • Vitamina D---25 (OH) D
  • Vitamina B12
Se la CBC è anormale, un test di ferritina potrebbe essere appropriato.
Se ci sono manifestazioni cliniche oggettive che possono suggerire una malattia autoimmune, come WBC molto bassa o piastrine, prova della malattia renale, gonfiore delle articolazioni o specifiche eruzioni cutanee, un test ANA e fattore reumatoide può essere appropriato.
Se tutte le precedenti malattie hanno escluso, tutte le prove sembrano normali e fatica è stata presente per più di 6 mesi, è quindi possibile che il paziente e il medico potrebbe voler prendere in considerazione la possibilità che un' infezione cronica può contribuire per la stanchezza.

Percorso per la diagnosi, test e analisi  tratto dal consenso canadese


E’ importante riconoscere gli elementi caratteristici della ME/CFS, così come escludere spiegazioni
alternative per i sintomi dei pazienti

A. ANAMNESI: Deve essere stesa un’accurata anamnesi, con una descrizione completa dei sintomi del
paziente così come della loro severità e del loro impatto funzionale, prima di provare a classificarli
1. CONCENTRARSI SUI PRINCIPALI SINTOMI DELLA ME/CFS: compresi il malessere postsforzo,
la fatica, i disturbi del sonno, il dolore e i sintomi neurologico/cognitivi, del sistema nervoso
autonomo ed endocrini e le disfunzioni immunitarie. Esaminare il decorso dei sintomi, con una
speciale attenzione al peggioramento dei sintomi dopo lo sforzo, al prolungato recupero e al
decorso fluttuante.

2. DISAGI ATTUALI ED EVENTI CHE AGGRAVANO/MIGLIORANO
· Data del’insorgenza
· Eventi scatenanti o prodomici
· Sintomi al momento della insorgenza
· Progressione dei sintomi
· Durata dei sintomi
· Gerarchia della qualità e della gravità dei sintomi attuali
· Peggioramento dei sintomi con lo sforzo: sintomi che richiedono un recupero prolungato
· Sintomi secondari e aggravatori
· Energia/Fatica (buona 100%): giorni buoni______%; giorni brutti_____%.
· Qualità del Sonno: Buona_______, moderata______, scarsa________
· Severità del dolore: assente______, media_____,moderata____, severa__
· Pesantezza totale della severità dei sintomi e livello corrente della funzionalità fisica

3. STORIA DEI TRATTAMENTI: terapie attuali, passate, prescritte e no, allergie/sensibilità

4. STORIA DELLE SENSIBILITA’ E DELLE ALLERGIE: comprese nuove sensibilità e allergie e
cambiamenti nello status di quelle preesistenti

5. ANAMNESI remota: malattie precedenti, esposizioni a tossine ambientali, sul lavoro e altre

6. ANAMNESI familiare

7. ANALISI DEI SISTEMI: Molti sintomi coinvolgono più di un sistema anatomico. Fare attenzione ai
[sistemi]
· Muscoloscheletrico: mialgia, debolezza muscolare o artralgia.
· CNS( sistema nervoso centrale): Fatica con peggioramento postsforzo,
disagi neurocognitivi,
cefalee, disturbi del sonno.
· ANS (sistema nervoso autonomo) e CARDIORESPIRATORIO: palpitazioni, dispnea da
esercizio, sintomi suggestivi di ipotensione neuronalmente mediata (NMH), sindrome di
tachicardia posturale ortostatica, intolleranza posturale ortostatica ritardata, vertigini, presincope,
disturbi respiratori, estremo pallore
· ANS E TGE e GU: disturbi intestinali o vescicali con o senza IBS (sindrome dell’intestino
irritabile)
· NEUROENDOCRINO: perdita della stabilità termostatica, intolleranza a caldo e/o freddo, marcati
cambiamenti di peso, perdita della adattabilità e tolleranza allo stress e lento recupero, labilità
emozionale.
· IMMUNITARIO: malessere generale, sensazione influenzale, mal di gola ricorrente,
ipersensibilità a cibi, farmaci e sostanze chimiche.

B. ESAME FISICO: esame fisico standard, con attenzione verso:
· Sistema Muscolo scheletrico: compreso l’esame dei tender point della Fibromialgia (appendice 6).
Esaminare le articolazioni per infiammazioni, ipermobilità e movimenti limitati. Forza muscolare:
____________, Tender Point positivi _____/18. Soddisfa i criteri della FMS_______, MPS_____
· CNS: compreso l’esame dei riflessi (l’esame dei riflessi durante flessioni e estensioni del collo può
accentuare le anomalie scaturite dai cambiamenti mielopatici cervicali).______________ Tandem
walk : in avanti_______, all’indietro________Romberg test__________________
· Cognitive: abilità nel ricordare domande, affaticamento cognitivo ( per esempio serial 7 subtraction)
e interferenze cognitive (per esempio serial 7 subtraction e tandem fatti contemporaneamente)
· Sistema Cardiovascolare: Aritmie, pressione sanguigna (BP) ( prima da sdraiati), BP
(immediatamente dopo essersi alzati)
· Sistema TGE: aumentati rumori intestinali, gonfiori addominali e/o sensibilità
· Sistema endocrino: disfunzioni della tiroide, surrenale e ipofisi
· Sistema Immunitario: sensibile linfoadenopatia nelle regioni cervicale, ascellare e inguinale
(specialmente in fase acuta _____ Arrossamenti a mezza luna nella fossa tonsillare _____


C. PROTOCOLLO DI LABORATORIO E INVESTIGATIVO: deve essere fatto un accurato collegamento.
· Test di laboratorio di routine: Emocromo, VES , Calcio, Potassio, Magnesio, Glicemia, elettroliti
del plasma, TSH,elettroforesi sierica proteica, Proteina Creattiva,
ferritina, creatinina, fattore reumatico, anticorpi antinucleo (ANA), Creatinofosfochinasi e funzionalità epatica, così come le analisi delle urine di routine.
TEST AGGIUNTIVI: in aggiunta ai test di laboratorio di routine, devono essere fatti test aggiuntivi
su una base individuale che dipende dalla anamnesi del paziente, dalla valutazione clinica, gli esami
di laboratorio, i fattori di rischio e le condizioni patologiche concomitanti.

· Ulteriori test di laboratorio: livelli diurni di cortisolo, cortisolo libero nelle urine delle 24 ore; ormoni
che comprendono Testosterone libero, livelli di B12 e folati, DHEA solfato, screen del 5HIAA,
ecografia addominale, esami feci per ricerca di uova e parassiti, attività delle cellule NK,
citofluorimetria per l’attività dei linfociti, Western Blot test per la malattia di Lyme, radiografia del
torace, PPD test e HIV. Fate il test immunitario per l’RNase – L da 37kDa.

· Analisi della funzionalità cerebrale differenziale e test statico: per quelli con diverse positività
neurologiche.

· Radiografie o Risonanza Magnetica di cervello e midollo spinale: per escludere la Sclerosi
Multipla (MS) e atri disordini neurologici primari. Interpretazione della Risonanza Magnetica: è
importante cercare cambiamenti che sono facilmente ignorati come gonfiori dinamici /ernie
del disco o stenosi minore, che possono essere importanti per la patogenesi.

· Test del Tilt Table: ( Se indicato, testare prima di dare farmaci per l’intolleranza ortostatica)

· Studiare il Sonno: per mostrare una diminuzione del tempo trascorso nella fase 4 del sonno o
escludere disfunzioni del sonno curabili.

· qEEG, Scansioni SPECT e PET e Spettrografia: se indicati

· Monitoraggio Holter delle 24 ore: l’oscillazione ripetuta delle onde T di inversione e/o delle onde
T piatte durante il monitoraggio delle 24 ore. Nota: questo elemento non può essere descritto o
incluso se ci sono cambiamenti aspecifici delle onde T
_____ ME/CFS: se la presentazione del paziente soddisfa i criteri per la ME/CFS, classificate la diagnosi
come ME/CFS, eccetto quando sono presenti altre specifiche esclusioni.
_____ FATICA CRONICA IDIOPATICA: fatica cronica che non soddisfa i criteri per ME/CFS o che ha una
spiegazione alternativa.

SINTOMI NUOVI: Le persone con ME/CFS possono sviluppare altri problemi medici.
I nuovi sintomi devono essere appropriatamente investigati.
Carruthers BM, Jain AK, De Meirleir KL, Peterson DL, Klimas NG, Lerner AM, Bested AC, FlorH

 

Mentre non c’è un test determinato per la ME/CFS, molti test possono indicare delle anomalie. La batteria standard di test può essere inadeguata a rilevare le anomalie nei pazienti ME/CFS. Molti dei test seguenti non sono disponibili neilaboratori medici generali ma possono essere fatti con le attrezzature di ricerca o saranno più disponibili in futuro:

· Virologia etc: anticorpi virali, che comprendono Coxsackie B; batteri, compreso l’HHV6; micoplasma etc.
· Analisi immunitaria del 25ARnase L da 37kDa:proteina, attività, frammentazione della PKR [Proteina
Chinasi], analisi dell’attività dell’elastase
· Altri marker immunologici: livelli delle cellule NK e funzionalità per cellula per la bassa citotossicità cellule NK ;percentuale di CD4 –CD8; ANA; complessi immuni attivati – le subfrazioni di IgG compreso IgG1 e IgG3, complessiimmuni IL2 e IL4 circolanti; risposta delle Th1Th2alla stimolazione mitogena (alti livelli di Th2 indicano autoimmunità), citofluorimetria per linfociti attivati/elevati; anticorpi antilamin [NDT anticorpi dell’artrite reumatoide]possono indicare autoimmunità e danno delle cellule cerebrali (gli anticorpi lamin B sono prove di autoimmunità); autoimmunità umorale per polipeptidi dell’involucro del nucleo (NE); anticorpi nelle cellule
neuronali MAP2 (regolatrici della chinasi)
· Marker urinari: cortisolo libero nelle urine delle 24 ore; elevata aminoidrossiNmetilpirrolidina,
correlata con laquantità dei sintomi; IAGmetabolitedel triptofano, generalmente è positivo e indica l’intestino permeabile, che èindicativo di una permeabilità della barriera ematoencefalica; creatina urinaria e altri metabolici muscolari
· Test endocrini: scansioni di tomografia assiale computerizzata (CT) possono mostrare riduzione della misuradella ghiandola surrenale; i livelli degli ormoni tiroidei con attenzione alla biodisponibilità del T3 e a quelli conlivelli ridotti potrebbero essere usati per verificare il selenio dato che questo regola la conversione del T4 a T3;ridotta funzionalità dell’asse ipotalamoipofisisurrenale
· Aumentata neurotrasmissione del 5HT
· Intolleranza ortostatica cronica: usare il test del tilttable o monitorare le pulsazioni e la pressione sanguignain posizione eretta. Note: questo monitoraggio deve essere fatto con cautela e qualcuno deve stare in piedi dietroil paziente.
· Disfunzione cardiaca: monitoraggio Holter delle 24 ore Chiedete specificatamente di vedere i risultati voi stessio che venga riportata l’oscillazione ripetitiva delle onde di inversione T e delle onde piane. Questo elemento è ipico di molti pazienti ME/CFS ma potrebbe non venir riportato.
· Test di esercizio cardiopolmonare: la guida AMA per la Valutazione della disabilità permanente. Valori
cardiovascolari e ventilatori più bassi al picco di esercizio aiutano a determinare la capacità funzionale e il picco dei livelli di consumo di ossigeno determina le categorie di disabilità. Informatica e Applicazioni: L’actigrafo è un piccolo strumento che misura la frequenza e l’intensità dell’attività in intervalli di un minuto sino a 22 giorni.
Tipicamente, vengono identificati picchi di attività meno intensi e più brevi seguiti da lunghi periodi di riposo. E’utile che il paziente tenga un diario giornaliero delle attività durante questo periodo e/ che indossi uno
speedometro.
· CNS, ANS: test di Romberg; test del nistagmo (può fluttuare da positivo a negativo durante la giornata);
modulazioni simpatetiche alterate; temperatura corporea subnormale e/o fluttuante durante il giorno.
· Prestazioni Cognitive: diminuita velocità di procedimento, del funzionamento della memoria, dell’apprendereinformazioni, etc.
· Scansioni SPECT possono rivelare un flusso sanguigno significativamente più basso nelle regioni cerebrali
corticali/cerebellari frequentemente nelle regioni frontale, parietale, temporale, occipitale, del tronco cerebrale eattraverso tutta la corteccia cerebrale.
· Scansioni PET possono rivelare un diminuito metabolismo del glucosio nella corteccia mediofrontale destra, esignificative ipoperfusioni e ipometabolismo nel tronco cerebrale.
· Scansioni di Risonanza Magnetica del cervello: Un numero elevato di lesioni puntuate, particolarmente nei lobi frontali e nelle aree subcorticali, suggeriscono la demielinizzazione o edema. Fate la Risonanza MagneticaSpinale per riscontrare ernie del disco e stenosi minore.
· Topografia cerebrale con EEG quantitativo: possono venire identificate elevata attività EEG nelle frequenzetheta e beta e sorgenti elettriche intracerebrali aumentate nella regione frontale sinistra, frequenze delta e betastando ad occhi chiusi. Ridotte sorgenti nell’emisfero destro (beta) possono essere rilevate durante il processo cognitivo verbale.
· Ipercoagulabilità: citofluorimetria e fibrinogeno; complessi della trombina e antitrombina, etc.
· Test positivi per sindrome fibromialgica e sindrome di dolore miofasciale: possono essere riscontrati
· Conducibilità dell’epidermide e temperatura dell’epidermide: la combinazione di una più bassa capacitàdell’epidermide di condurre la corrente elettrica in risposta a stimoli visivi e uditivi, ed una alta temperatura delledita, indicano una iporegolazione del tono simpatetico autonomo.
· Studi sul Sonno: possono indicare che si trascorre un tempo insufficiente negli stadi più profondi del sonno eintrusione delle onde alfa nelle onde delta con sonno nonREM.
· Test Oculari: lenti e marcati movimenti dei saccadici; lenti e difficoltosi cambiamenti della messa a fuoco, campiperiferici ristretti; bassa o incompleta chiusura delle palpebre: pupille piccole; ipersensibilità alla luce, anomaliedel film lacrimale come basso tempo di rottura del film lacrimale, inadeguata produzione dell’olio o dello strato mucoso nel film lacrimale, colorazione corneale con il Rose Bengal; spostamento della linea mediana della visuale.
· Allergie e sensibilità
· test della funzionalità polmonare
· funzionalità epatica: CPK e funzionalità epatica.


ANALISI PER UNA DIAGNOSI OGGETTIVA E UTILI AI FINI INVALIDITA' SUNTO











Tratto da  http://www.name-us.org/ 

Questa scansione SPECT mostra la diminuzione definitiva nel flusso sanguigno in  un  cervello del paziente affetto da ME /CFS





Queste scansioni Xenon SPECT di 37 anni femminile M.E./CFS paziente e il concetto sono stati forniti dal Dr. Jay Goldstein. La perizia tecnica è quella di Dr. Ismael Mena.
Le prime 3 immagini rappresentano lo stato di riposo anormale di un cervello M.E./CFS. C'è il difetto di perfusione [flusso sanguigno ridotta] nel lobo frontale inferiore, così come i lobi parietale posteriori destro e sinistro.
Questi prossimi 3 immagini rappresentano la funzione excercise immediata del cervello del paziente stesso. C'è una significativa diminuzione della perfusione di destra e sinistra lobi frontali e i lobi parietale posteriori destro e sinistro. Un difetto della perfusione occipitale sta cominciando a comparire. I difetti funzionali di riposo osservati nelle prime 3 immagini hanno diventare aggravati.
Questi ultimi 3 immagini illustrano la perfusione cerebrale gravemente ridotta del paziente stesso 24 ore dopo che il cervello è stato sottolineato da esercizio fisico. 24 Ore su 24 Questo effetto ritardato può spiegare molto della disfunzione M.E./CFS che si verifica il giorno dopo l'esercizio o altri fattori di stress.



Scansione di xeno SPECT rivela marcato peggioramento della seguente hypoperfusion
esercizio.
Scansione PET rivela diminuito l'utilizzazione del glucosio.sMRI voxel-based morphometry tecnica indica il volume di materia grigia del cervello è significativamente ridotta e c'è una media di 8% riduzione del tessuto cerebrale, anche se non percepibile dall'occhio nudo.topografia qEEG indica le fonti elettriche nella materia grigia (corteccia). ME / CFS pazienti hanno
aumentata fonti (indicati in rosso) nell'emisfero sinistro, mentre i controlli sono aumentate le fonti (indicati in verde) nell'emisfero destro delle regioni cerebrali temporale frontale e superiore in frequenze beta. A causa di interferenze con il regolamento inibitorio cervello sinistro dell'emisfero destro durante l'elaborazione cognitiva possono essere ridotte fonti dei pazienti nell'emisfero destro




La percentuale di RNase L da 37 kDa anormalmente bassa rispetto al normale RNase L da 80 kDa 3 è associata con il basso consumo di ossigeno dei pazienti e corrisponde allo stato clinico. La PKR (Protein Kinasi R) è contemporaneamente iper–regolata. La perforina, una proteina citolitica che è connessa con il potenziale citolitico della cellula, viene ridotta nelle cellule Natural Killer indicando così una base molecolare per la ridotta citotossicità delleNK 43 . I profili delle citochine indicano natrasformazione del Th1, che controlla l’infezione intracellulare, in Th2 2 .Rnasi
Disfunzione immunitaria è ben documentata in ME & CFS. Virus sono i principali attori nella patologia. Gli scienziati hanno collegato a ME & CFS diversi tipi di virus come trigger possibili per la malattia, ma nessun singolo virus è stato isolato come la causa. Alto sulla lista sono enterovirus (polio e virus simili), che hanno un'affinità per il cervello e il midollo spinale e sono stati trovati anche nel tessuto muscolare. Altri virus, come EBV e CMV, sono stati trovati nelle biopsie cuore di ME / CFS pazienti, mentre HHV-6 è stato trovato in molti organi in molte malattie. Recentemente, un retrovirus appena scoperto, possibilmente trasmissibile (XMRV - vedi sidebar) è stato documentato in fino al 95% di ME / CFS pazienti. Una cosa ricercatori sanno è che il sistema immunitario di ME & CFS pazienti sono in disordine, in modo tale da consentire di virus e altri trigger immuni a perpetuare e aggravare i sintomi di questa malattia, e che determinati agenti patogeni (organismi di produttori di malattia) possono trarre vantaggio da questo disordine, mentre alcuni può effettivamente causare. Che è venuto prima - un sistema immunitario indebolito o un agente patogeno che indebolisce il sistema immunitario e inizia il circolo vizioso di ME / CFS? Gli scienziati sembrano così vicino a trovare risposte, ma la mancanza di fondi è stata la peste dei ricercatori ME & CFS per più di due decenni. (Vedere alla pagina di ricerca di modi per aiutare il Contribute).
Qui di seguito troverete un elenco dei diversi studi concernenti il sistema immunitario alterato di ME / CFS pazienti.
 
“Sono state riscontrati linfociti attivati e un aumento delle immunoglobuline, in particolare le IgG. Possono essere utili test immunitari indicanti bassi livelli delle cellule NK e un loro diminuito funzionamento, misurazioni della proteina Kinase 1, e dei complessi immuni attivati 2 . La produzione, indotta dall’interferone, degli enzimi 250AS può portare all’ipotiroidismo mentre i livelli dell’ormone tiroideo nel sangue risultano normali.”


ANALISI UTILI AI FINI LEGALI PER LA ME/CFS e FIBROMIALGIA ( approfondire sotto)  dalle linee guida consenso canadese

¨      Spect
¨      Pet (  triptofano, glucosio )
¨      Rnasi –L
¨      Test su xmrv
¨      Linfociti immunoglobuline
¨      sMRI voxel-based morphometry
¨      topografia Qeeg
¨      anticorpi anti Apa
¨      test endocrini ipotalamo-ipofisi-surrenalico (HPA)
¨      calcio totale nel sangue e di calcio libero42, / calcio e magnesio nei capelli45
¨      tender point
¨      ipotensione ortostaticca
¨      potenziali evocati
¨      anomalie cardiache

Studi e ricerche sui  marker
¨      CFS a svolgere ruoli importanti nei mitocondri, le centrali energetiche delle nostre cellule Uno di questi prodotti genici, EIF4G1, è coinvolta nella produzione di proteine ​​nei mitocondri . E 'dirottato da alcuni virus, per cui le cellule possono compensare dal dilagare di espressione genica. Il gruppo ha riscontrato delle sovraregolazione di EIF4G1 è coerente con subclinica infezione virale persistente. "
-New Scientist scrittore Rowan Hooper- 
http://www.name-us.org/ResearchPages/ResGenetics.htm
¨      Studi su alterazione neurologiche approfondore qui  http://www.name-us.org/ResearchPages/ResNeuro.htm
¨      Studio su virus e xmrv  http://www.name-us.org/ResearchPages/ResImmune.htm
¨      Alterazioni mitocondriali  http://www.name-us.org/ResearchPages/ResMitochondrial.htm
¨      Anomalie cardiovascolari http://www.name-us.org/ResearchPages/ResMitochondrial.htm
¨       i pazienti ME / CFS hanno 80-90% di forma irregolare, globuli rossi.

Biomarcatori scientifiche che contraddistinguono la ME / CFS dalla fatica semplice in gran bretagna dove e’ riconosciuta 

http://niceguidelines.blogspot.com/2011/02/scientific-biomarkers-that-distinguish.html




The wealth of scientific biomarkers that distinguish ME/CFS from “chronic fatigue” (which may indeed be a somatisation disorder) include the following: La ricchezza di biomarcatori scientifiche che contraddistinguono la ME / CFS da "stanchezza cronica" (che può effettivamente essere un disturbo da somatizzazione) sono i seguenti:

· abnormal brain scans (SPECT & PET scans) and MRI scans that are consistent with organic brain syndrome, showing focal demyelination and/or oedema in the sub-cortical area · Scansioni cerebrali anomali (SPECT e PET) e risonanza magnetica che siano coerenti con sindrome cerebrale organica, che mostra demielinizzazione focale e / o edema nella zona sub-corticali

· a dysregulated HPA axis · Una disregolazione dell'asse HPA

· a dysregulated antiviral pathway (RNase-L) · Un percorso disregolazione antivirale (RNase-L)

· cardiac abnormalities · Anomalie cardiache

· abnormal capillary flow · Flusso anormale capillare

· low circulating blood volume · Bassa volume del sangue circolante

· abnormal ergometry test (indicating immediate anaerobic threshold) · Test ergometria anormale (che indica la soglia anaerobica immediato)

· haemodynamic instability · Instabilità emodinamica

· abnormal immune profile · Profilo immunitaria anomala

· gene profiling · Gene profiling

http://www.mecfs-vic.org.au/lyme-disease-and-chronic-fatigue-syndrome-biomarkers-found

 

La malattia di Lyme e la sindrome da stanchezza cronica biomarcatori trovato

By Dr Ananya Mandal, MD Dal dottor Ananya Mandal, MD
A new study shows that spinal fluid can be used to detect proteins that help distinguish patients with Lyme disease from those with chronic fatigue syndrome. Un nuovo studio mostra che il fluido spinale può essere usato per rilevare le proteine ​​che aiutano a distinguere i pazienti con malattia di Lyme da quelli con sindrome da fatica cronica.
Since both the conditions can cause similar symptoms involve the central nervous system, this could be possible said research team, which was led by Dr. Steven E. Schutzer, of the University of Medicine and Dentistry of New Jersey and Richard D. Smith, of Pacific Northwest National Laboratory. Dal momento che sia le condizioni possono causare sintomi simili coinvolgono il sistema nervoso centrale, questo potrebbe essere possibile, ha detto il team di ricerca, che è stato condotto dal Dr. Steven E. Schutzer, dell'Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey e Richard D. Smith, di Pacific Northwest National Laboratory.
Until now there were no known biomarkers to distinguish between Lyme disease and CFS, nor strong evidence that the central nervous system was involved in the two conditions, the study authors noted. Fino ad ora non ci sono noti biomarcatori di distinguere tra la malattia di Lyme e CFS, né una prova evidente che il sistema nervoso centrale è stato coinvolto in due condizioni, gli autori dello studio indicato.
For the study the team analyzed spinal fluid from 43 patients with chronic fatigue syndrome (CFS), 25 people who had been diagnosed with and treated for Lyme disease, but did not completely recover (neurologic post-treatment Lyme disease, or nPTLS), and 11 healthy people. Per lo studio il team ha analizzato il liquido spinale di 43 pazienti con sindrome da stanchezza cronica (CFS), 25 persone era stata diagnosticata con e trattati per malattia di Lyme, ma non recuperare completamente (neurologici post-trattamento della malattia di Lyme, o nPTLS), e 11 persone sane. They found a total of 738 proteins present only in the spinal fluid of CFS patients and 692 proteins found only in the spinal fluid of nPTLS patients. Hanno trovato un totale di 738 proteine ​​presenti solo nel fluido spinale dei pazienti con CFS e 692 proteine ​​che si trovano solo nel fluido spinale dei pazienti nPTLS. The findings are published online Feb. 23 in the journal PLoS One. I risultati sono pubblicati on-line 23 febbraio sulla rivista PLoS One.
Schutzer said, “One next step will be to find the best biomarkers that will give conclusive diagnostic results… In addition, if a protein pathway is found to influence either disease, scientists could then develop treatments to target that particular pathway.” Smith added, “Newer techniques that are being developed by the team will allow researchers to dig even deeper and get more information for these and other neurologic diseases…These exciting findings are the tip of our research iceberg.” Schutzer disse: "Un passo successivo sarà quello di trovare la migliore biomarcatori che darà conclusiva risultati diagnostici ... Inoltre, se un percorso proteina si trova ad influenzare sia la malattia, gli scienziati potrebbero poi sviluppare trattamenti per indirizzare quel percorso particolare." Smith ha aggiunto, "più recenti tecniche che sono state sviluppate dal team permetterà ai ricercatori di scavare ancora più profondo e ottenere ulteriori informazioni per queste e di altre malattie neurologiche ... Questi risultati emozionanti sono la punta dell'iceberg della nostra ricerca".

immunologiche come potenziale biomarker in Sindrome da Stanchezza Cronica / Encefalomielite mialgica
Ekua W Brenu Ekua W Brenu email, Mieke L van Driel , L Mieke van Driel email, Don R Staines , Don R Staines email, Kevin J Ashton , Kevin J Ashton email, Sandra B Ramos , Sandra Ramos B email, James Keane , James Keane email, Nancy G Klimas , Nancy G Klimas emailand Sonya M Marshall-Gradisnik e Sonya M Marshall-Gradisnik email
Journal of Translational Medicine 2011, 9: 81doi:10.1186/1479-5876-9-81 Journal of Translational Medicine 2011, 9: 81doi: 10.1186/1479-5876-9-81
Published: 28 May 2011 Pubblicato: 28 maggio 2011
Abstract (provisional) Astratto (provvisorio)
Background Fondo
Chronic Fatigue Syndrome/Myalgic Encephalomyelitis (CFS/ME) is characterized by severe prolonged fatigue, and decreases in cognition and other physiological functions, resulting in severe loss of quality of life, difficult clinical management and high costs to the health care system. Sindrome da Stanchezza Cronica / Encefalomielite mialgica (CFS / ME) è caratterizzata da grave stanchezza prolungata, e riduce il cognizione e di altre funzioni fisiologiche, con conseguente grave perdita di qualità della vita, difficile gestione clinica e costi elevati per il sistema sanitario. To date there is no proven pathomechanism to satisfactorily explain this disorder. Ad oggi non c'è meccanismo patologico provato a spiegare in maniera soddisfacente questo disturbo. Studies have identified abnormalities in immune function but these data are inconsistent. Gli studi hanno individuato anomalie della funzione immunitaria ma questi dati sono incoerenti. We investigated the profile of markers of immune function (including novel markers) in CFS/ME patients. Abbiamo studiato il profilo di marker della funzione immunitaria (compresi i marcatori romanzo) nella CFS / ME pazienti.
Methods Metodi
We included 95 CFS/ME patients and 50 healthy controls. Abbiamo incluso 95 CFS / ME pazienti e 50 controlli sani. All participants were assessed on natural killer (NK) and CD8+T cell cytotoxic activities, Th1 and Th2 cytokine profile of CD4+T cells, expression of vasoactive intestinal peptide receptor 2 (VPACR2), levels of NK phenotypes (CD56bright and CD56dim) and regulatory T cells expressing FoxP3 transcription factor. Tutti i partecipanti sono stati valutati sulla natural killer (NK) e CD8 + attività delle cellule T citotossiche, il profilo delle citochine Th1 e Th2 delle cellule T CD4 +, espressione del recettore del peptide intestinale vasoattivo 2 (VPACR2), i livelli di fenotipi NK (CD56bright e CD56dim) e cellule T regolatorie che esprimono fattore di trascrizione FoxP3.
Results Risultati
Compared to healthy individuals, CFS/ME patients displayed significant increases in IL-10, IFN-gamma, TNF-alpha, CD4+CD25+ T cells, FoxP3 and VPACR2 expression. Rispetto agli individui sani, la CFS / ME pazienti presentavano un significativo aumento di IL-10, IFN-gamma, TNF-alfa, espressione di CD25 + CD4 + T cellule, FoxP3 e VPACR2. Cytotoxic activity of NK and CD8+T cells and NK phenotypes, in particular the CD56bright NK cells were significantly decreased in CFS/ME patients. Attività citotossica di NK e cellule T CD8 + e NK fenotipi, in particolare le cellule NK CD56bright erano significativamente diminuiti in CFS / ME pazienti. Additionally granzyme A and granzyme K expression were reduced while expression levels of perforin were significantly increased in the CFS/ME population relative to the control population. Inoltre granzima A e granzima espressione di K sono stati ridotti, mentre i livelli di espressione di perforina è risultata significativamente aumentata nel CFS / ME popolazione rispetto alla popolazione di controllo. These data suggest significant dysregulation of the immune system in CFS/ME patients. Questi dati suggeriscono significativi disregolazione del sistema immunitario nella CFS / ME pazienti.
Conclusions Conclusioni
Our study found immunological abnormalities which may serve as biomarkers in CFS/ME patients with potential for an application as a diagnostic tool. Il nostro studio ha trovato anomalie immunologiche che possono servire come biomarcatori nella CFS / ME pazienti con un potenziale di un'applicazione come strumento diagnostico.

STUDIO SUI BIOMARCATORI

El ejercicio revela desafío biomarcadores potenciales SFC L'esercizio rivela potenziale biomarker sfida SFC

Asociación de Noticias , Diario destacados , Noticias de la investigación | 02. Associazione News, Highlights Daily News Ricerca | 02. Junio
​​de 2011 por Kim McCleary | 4 Comentarios Giugno 2011 da Kim McCleary | 4 commenti


Ha habido una gran oportunidad en la búsqueda de un biomarcador robusto que ayudaría a aclarar el diagnóstico de síndrome de fatiga crónica y el tratamiento a orientar las decisiones. C'è stata una grande opportunità nella ricerca di un biomarcatore affidabile sarebbe aiutare a chiarire la diagnosi di sindrome da stanchezza cronica e le decisioni di trattamento guida. En medio de la controversia actual sobre la XMRV , un informe publicado el 26 de mayo 2011, por delante de impresión en el Diario de Medicina Interna ha recibido escasa atención. In mezzo l'attuale controversia sul XMRV, un rapporto pubblicato il 26 maggio 2011, prima della stampa sul Journal of Internal Medicine ha ricevuto scarsa attenzione. Pero sus implicaciones son enormes, sobre todo porque se extiende informes anteriores del mismo grupo con cohortes de pacientes más grandes y más sofisticados análisis de subgrupos. Ma le sue implicazioni sono enormi, soprattutto perché si estende relazioni precedenti dello stesso gruppo con coorti di pazienti più grandi e più sofisticate analisi di sottogruppi.

"Expresión de alteraciones genéticas en la línea base y después del ejercicio moderado en pacientes con síndrome de fatiga crónica y síndrome de FM," por el equipo de marido y la esposa de Alan y Kathleen Luz en la Universidad de Utah y clínicos colaborador Lucinda Bateman, MD, concluye que "el ejercicio aumenta con puestos para cuatro genes cumplen los criterios publicados como un biomarcador objetivo para el SFC, y podría ser útil para orientar la selección del tratamiento de los diferentes subgrupos. "El estudio fue financiado por la CFIDS Association of America , los Institutos Nacionales de Salud y la Asociación Americana Síndrome de Fibromialgia . "Espressione di alterazioni genetiche in basale e dopo moderato esercizio fisico nei pazienti con sindrome da stanchezza cronica e la sindrome di FM," la squadra del marito e della moglie di Alan e Luce Kathleen presso la University of Utah e di collaborazione clinica Lucinda Bateman , MD, conclude che "aumenta esercizio con posti a sedere per quattro geni pubblicato criteri oggettivi come biomarker per la CFS, e potrebbe essere utile per guidare la selezione di trattamento per i diversi sottogruppi." Lo studio è stato finanziato dall'Associazione CFIDS of America, il National Institutes of Health e la American Association Sindrome Fibromialgica. Echemos un vistazo más de cerca. Diamo un'occhiata più da vicino.

Estudios de cohortes de pacientes Studi di coorte di pazienti
En este estudio en particular, el equipo de investigación identificó tres grupos específicos de personas: In questo studio particolare, il team di ricerca ha identificato tre gruppi specifici di persone:
◦FM-sólo: 18 pacientes que cumplieron con el Colegio Americano de Reumatología criterios para la fibromialgia (FM) (pero no cumplen también SFC o EM / SFC criterios y la fatiga no causar el compromiso tanto de las actividades diarias normales en comparación con el síndrome de fatiga crónica / SFC + FM del grupo); ◦ FM-only: 18 pazienti che hanno incontrato i criteri dell'American College of Rheumatology per la fibromialgia (FM) (ma non anche incontrare CFS o ME / CFS criteri e causare affaticamento l'impegno di entrambe le normali attività quotidiane rispetto al CFS / CFS + FM gruppo);
◦CFS / CFS + FM: 48 pacientes que cumplían los criterios del CDC para el SFC , 46 de estos 48 (96%) los individuos también se reunió con los criterios clínicos de Canadá para EM / SFC , 33 de los 48 (69%) también se reunió con los criterios de FM, y ◦ CFS / CFS + FM: 48 pazienti che hanno incontrato i criteri CDC per la CFS, 46 di queste 48 (96%) soggetti anche incontrato i criteri clinici del Canada ME / CFS, 33 su 48 (69% ) ha anche incontrato i criteri per la FM, e
◦Controles: 49 personas consideradas "sanas" que no cumplen los criterios de FM, SFC, EM / SFC o entre otras varias condiciones que han excluido a la participación. ◦ Controlli: 49 persone considerate "sane" che non soddisfano i criteri per la FM, CFS, ME / CFS o altre condizioni che hanno escluso la partecipazione.

De la SFC / FM + CSA grupo de 48 personas, 35 reportaron la aparición súbita de síntomas virales o similares a la gripe. SFC / FM + CSA gruppo di 48 persone, 35 riportato l'improvvisa comparsa di sintomi virali o simil-influenzali. Cinco inicio observados en relación con otro tipo de traumas físicos (lesiones o fracturas); tres habían inicio asociados con la cirugía y podría cinco no asociar la aparición de un evento memorable o enfermedad. Cinque insorgenza osservato in relazione ad altri traumi fisici (lesioni o fratture), tre avevano insorgenza associata con la chirurgia e potrebbe non cinque associare la comparsa di un evento memorabile o una malattia. El SFC / FM + CSA grupo estaba compuesto de 33 mujeres y 15 hombres y la composición racial refleja la población local con el 94 por ciento de ser de raza blanca. CFS / FM + CSA gruppo era composto da 33 donne e 15 uomini e riflette la composizione razziale della popolazione locale con il 94 per cento di essere bianco. Edad y género fueron bien pareados por el grupo de síndrome de fatiga crónica y los controles, pero menos bien emparejados en el grupo de FM. L'età e il sesso erano ben assortiti da parte del gruppo di sindrome da stanchezza cronica e controlli, ma meno ben assortiti nel gruppo FM. Los autores proporcionan una descripción detallada del uso de medicamentos por cada grupo (incluidos los controles) y luego evaluar cómo ciertos medicamentos, especialmente antidepresivos y anticonvulsivantes, pueden haber afectado los resultados presentados. Gli autori forniscono una descrizione dettagliata del consumo di droga da ciascun gruppo (compresi i controlli) e poi valutare come alcuni farmaci, in particolare antidepressivi e anticonvulsivanti, possono avere influenzato i risultati presentati.

Todas las materias previstas evaluaciones de la fatiga mental, cansancio físico y la intensidad del dolor utilizando mediciones validadas al inicio y durante y después de la de esfuerzo (que se describe a continuación). Tutti i soggetti hanno fornito valutazioni di stanchezza mentale, fatica fisica e l'intensità del dolore utilizzando le misurazioni validati al basale e durante e dopo l'esercizio fisico (descritta sotto). Los pacientes con SFC se valoró por el Dr. Bateman para la gravedad del trastorno en una escala de 1-4, siendo 1 "casa-o en la cama, atado con tolerancia a la actividad mínima" hasta 4 para "poder hacer la escuela a tiempo parcial / trabajo actividades de otros 10 a 30 horas por semana, pero 'nada más'. "Cuarenta y cinco de los 48 pacientes fueron evaluados en esta escala y fue la distribución por gravedad: cuatro (9%) pacientes fueron clasificados 1 (más grave); 15 (33%) pacientes fueron clasificados 2; 20 (45%) pacientes fueron clasificados como 3, y seis (13%) pacientes fueron evaluados 4 (menos grave). I pazienti con CFS è stata valutata dal Dr. Bateman per la severità della malattia su una scala 1-4, dove 1 indica "casa-o letto, legato con tolleranza minima attività" a 4 per "fare scuola . lavoro part-time / attività di un altro 10 a 30 ore settimanali, ma 'nulla' "Quarantacinque dei 48 pazienti sono stati valutati su questa scala e distribuzione di severità è stato: quattro (9%) pazienti sono stati classificati 1 (più grave) 15 (33%) pazienti sono stati valutati 2, 20 (45%) pazienti sono stati classificati come 3, e sei (13%) pazienti sono stati valutati 4 (meno grave).

La información recogida sobre cada uno de los sujetos fue utilizado para examinar los resultados de los análisis de subgrupos diferentes. Le informazioni raccolte su ciascun soggetto è stato utilizzato per esaminare i risultati delle analisi di sottogruppi diversi. Inicialmente los investigadores espera que la separación del grupo CSA por la presencia (o ausencia) de la FM se proporcionan datos significativos subgrupos, pero esto no resultó ser el caso. Inizialmente, i ricercatori si aspettavano che la separazione del gruppo CSA dalla presenza (o assenza) delle informazioni sub FM significativa, ma questo non era il caso. Sin embargo, el grupo de FM-sólo había resultados distintivas en comparación con el síndrome de fatiga crónica / SFC + FM y los controles. Tuttavia, la FM solo gruppo ha avuto risultati diversi rispetto alla sindrome da stanchezza cronica / CFS + FM e controlli.

Ejercicio Desafío Esercizio sfida
Todos los sujetos del estudio se les pidió que se abstengan de ejercer la actividad de más de cinco minutos de caminar durante dos días antes y dos días después de la visita de estudio. Tutti i soggetti dello studio è stato chiesto di astenersi dalle attività di più di cinque minuti a piedi per due giorni prima e due giorni dopo la visita di studio. Las pruebas se realizaron en la mañana 08 am-9:30 am Se extrajo sangre a los cinco puntos en el tiempo: inmediatamente antes de la prueba y durante 30 minutos, ocho horas, 24 horas y 48 horas después de la tarea de ejercicio. I test sono stati eseguiti in mattinata 08:00-9: 30 am sangue è stato elaborato in cinque punti tempo: immediatamente prima della prova e per 30 minuti, otto ore, 24 ore e 48 ore dopo l'attività fisica. síntomas de fatiga y el dolor se evaluaron antes de la confrontación, en el punto medio e inmediatamente después de la tarea de ejercicio y con cada extracción de sangre en una escala de 000 a 100, siendo 100 el máximo nivel de fatiga o dolor que pueda imaginar. Fatica e dolore sono stati valutati prima del confronto a metà e subito dopo il compito esercitare e in ogni sangue disegnare su una scala 0-100, con 100 è il più alto livello di fatica o dolore che può immaginare.

Con base en estudios piloto del grupo y otros estudios relacionados con el ejercicio del CSA, se utilizó un ergómetro de bicicleta que requiere el uso de ambos brazos y las piernas para simular 25 minutos de ejercicio moderado sostenido. Sulla base di studi pilota del gruppo e altri studi in materia per l'esercizio del CSA, abbiamo usato un cicloergometro che richiede l'uso di entrambe le braccia e le gambe per simulare 25 minuti di moderato esercizio fisico sostenuto. Este formato fue elegido porque era más similar "a las experiencias ejercicio natural informó a exacerbar los síntomas del SFC en la vida diaria de los pacientes", en comparación a un menor, el tipo más intenso de desafío llamado "prueba de esfuerzo máxima" que se utiliza en otros estudios. Questo formato è stato scelto perché era più come "un'esperienza di esercizio naturale riferito a esacerbare i sintomi di CFS nella vita quotidiana dei pazienti '," a fronte di un minore, la sfida più intensa chiamato "stress test massima" che utilizzate in altri studi. Informan que la mayoría de los pacientes con SFC y FM fueron capaces de completar el reto y alcanzar el 70 por ciento del nivel de la frecuencia cardíaca máxima. Essi riferiscono che la maggior parte dei pazienti con CFS e FM sono riusciti a completare la sfida e raggiungere il livello 70 per cento della frequenza cardiaca massima. "El nivel muy modesta de ejercicio durante 25 minutos causó malestar post-esfuerzo que dura 48 horas en todos los grupos de SFC y FM pacientes, pero no los controles." "Il livello molto modesto di esercizio per 25 minuti provocato malessere post-sforzo della durata di 48 ore in tutti i gruppi di pazienti con CFS e FM, ma non controlli".

Resultados de expresión de genes Risultati di espressione genica
Uso real del tiempo de reacción quantatative cadena de la polimerasa (PCR), los cambios en la expresión de genes de ARN mensajero (ARNm) se midieron en cada uno de los sujetos en los cinco puntos de tiempo diferentes. Uso effettivo del tempo di reazione quantatative reazione a catena (PCR), i cambiamenti nell'espressione genica di RNA messaggero (mRNA) sono stati misurati in ogni soggetto su cinque diversi momenti. Los técnicos de realizar la PCR se desconocía la identidad de los sujetos y las asignaciones de grupo. I tecnici di eseguire la PCR era chiaro l'identità dei soggetti e le assegnazioni di gruppo. genes candidatos fueron seleccionados sobre la base de estudios anteriores que mostraron su participación directa en la señalización de la fatiga en el músculo esquelético. geni candidati sono stati selezionati sulla base di studi precedenti che mostravano un coinvolgimento diretto nei segni di stanchezza nel muscolo scheletrico. Estos genes se dividen en tres categorías: sensorial (perteneciente a la red del cuerpo del nervio sensorial), adrenérgicos (perteneciente al sistema nervioso simpático y la liberación de epinefrina) e inmunológico. Questi geni sono suddivisi in tre categorie: sensoriali (appartenente alla rete del corpo dei nervi sensoriali), adrenergici (appartenenti al sistema nervoso simpatico e il rilascio di adrenalina) e del sistema immunitario.

Línea de base: No hubo diferencias al inicio del estudio entre el SFC / FM + grupo de SFC y los controles. Baseline: ci sono state differenze al basale tra CFS / FM + Gruppo di CFS e controlli. Al inicio del estudio, el grupo de FM-sólo se distinguió por varias diferencias. Al basale, la FM solo gruppo è stato caratterizzato da molte differenze. "Ellos tuvieron significativamente mayores cantidades de referencia de ARNm de los receptores sensoriales P2X4 y TRPV1 y para la IL-10 de citoquinas." "Avevano quantità di mRNA significativamente più alta di riferimento dei recettori sensoriali P2X4 e TRPV1 e citochina IL-10." Basado en los trabajos anteriores del Grupo de los de los ratones, que la hipótesis de que estos marcadores representan la señal de aumento de metabolitos musculares que daría lugar a un aumento generalizado en los músculos el dolor y la hiperalgesia secundaria en la piel por todo el cuerpo. Sulla base di precedenti lavori del gruppo di topi, abbiamo ipotizzato che questi indicatori rappresentano il segnale di metaboliti muscolare che porterebbe ad un aumento generalizzato dei dolori muscolari e iperalgesia secondaria nella pelle intorno al corpo. Los investigadores se sorprendieron de que estos niveles no se modificaron durante el reto de ejercer en este grupo, lo que fue un hallazgo novedoso. I ricercatori sono rimasti sorpresi che questi livelli non è cambiato durante l'esercizio impegnativo in questo gruppo, che è stata una scoperta nuova.

Post-Ejercicio: Siguiendo el reto de ejercicio, los pacientes con SFC se registraron mayores incrementos en el mRNA que los controles para siete de los genes diana. Post-Esercizio: Dopo la sfida di esercizio, i pazienti con CFS hanno mostrato maggiore aumento del mRNA che controlla per sette dei geni bersaglio. También hubo una clara separación en dos grupos dentro de la SFC de cohorte basado en la expresión génica resultados. C'era anche una netta separazione in due gruppi all'interno della SFC basata coorte dei risultati dell'espressione genica. Treinta y cuatro (71%) de los pacientes con SFC se incrementa en la alfa-2A (α-2A) del receptor en uno o más puntos de tiempo después del ejercicio, mientras que 14 (29%), ha demostrado grandes reducciones en el mismo receptor. Trentaquattro (71%) dei pazienti con CFS aumenta la alfa-2a (α-2A) del recettore in uno o più punti di tempo dopo l'esercizio, mentre il 14 (29%) hanno dimostrato una significativa riduzione lo stesso recettore. El subgrupo más grande mostró un gran aumento en ocho genes, sino el subgrupo más pequeño no tenía un efecto significativo de cambios en cualquiera de estos otros genes en comparación con el grupo control. La più grande sottogruppo ha mostrato un forte aumento in otto geni, ma il sottoinsieme più piccolo non ha avuto effetti significativi delle variazioni di uno qualsiasi di questi altri geni rispetto al gruppo di controllo. Estos cambios observados en los subgrupos se mantuvieron inmediatamente después de hacer ejercicio durante 48 horas, en comparación con los controles. Questi cambiamenti osservati nei sottogruppi si sono svolte subito dopo l'attività fisica per 48 ore, rispetto ai controlli.

En comparación con los controles, los más afectados los sujetos del CSA mostró cambios en los genes la expresión más dramática que los menos afectados temas CFS, como se muestra en la Figura 4 del papel. Rispetto ai controlli, i soggetti più colpiti hanno mostrato variazioni di espressione genica CSA più drammaticamente rispetto ai soggetti meno colpiti CFS, come mostrato in figura 4 della carta.

Características de los dos subgrupos de SFC Caratteristiche delle due sottogruppi di CFS
α-2A Aumentar Subgrupo (34/48 sujetos CSA): Este grupo posee grandes aumentos de la expresión de genes después de hacer ejercicio en los genes siguientes: P2X4, P2X5, TRPV1, α-2A, β-1, β-2, IL-10 y la COMT. L'aumento α-2A Sub (34/48 soggetti CSA): Questo gruppo ha grandi aumenti nell'espressione genica dopo l'esercizio nei geni seguenti: P2X4, P2X5, TRPV1, α-2A-1 β, β-2, IL-10 e COMT. "Curiosamente, los genes que se encuentran desregulados en el presente estudio representan la mayor parte de las vías de la hipótesis de que otros sean alterados en el SFC. Estos incluyen el sistema inmune (IL-10 y los leucocitos en general), la energía celular (P2X4 y TRPV1) y el sistema cardiovascular (α-2A, β-1, β-2 y la COMT). "Los informes de los grupos que ninguno de estos genes se ha encontrado por otros grupos con un único punto en el tiempo la sangre sorteo para determinar las diferencias entre los pacientes con SFC y controles (y otras enfermedades de salud). "È interessante notare che i geni che sono liberalizzati in questo studio rappresentano la maggior parte delle tracce sul presupposto che gli altri sono alterati nella CFS. Questi includono il sistema immunitario (IL-10 e leucociti in generale), l'energia telefono (P2X4 e TRPV1) e il sistema cardiovascolare (α-2A-1 β, β-2 e COMT). "Il gruppo riferisce che nessuno di questi geni è stata trovata da altri gruppi con un solo punto sangue tempo sorteggio per stabilire le differenze tra pazienti con CFS ed i controlli (e le altre condizioni di salute). "Esto no es sorprendente puesto que las diferencias de expresión génica que aquí no se observaron al inicio del estudio pero requiere un ejercicio moderado para exponerlas." "Questo non è sorprendente dal momento che le differenze di espressione genica non sono state osservate qui al basale, ma richiede moderato esercizio fisico per esporre loro".

α-2A Reducir el Subgrupo (14/48 sujetos CSA): La mayoría de este grupo (71%) también tenían clínica intolerancia ortostática y "sugiere que diferentes mecanismos causar la fatiga debilitante en este subgrupo. Las grandes disminuciones en α-2A puede reflejar un tipo particular de la desregulación del sistema nervioso simpático. "Los investigadores sugieren que el efecto de esta desregulación podría ser el" flujo inadecuado de sangre a los músculos activos y el cerebro "que ha sido reportado por otros grupos en algunos subgrupos de SFC. La riduzione α-2A Sub (14/48 soggetti CSA): la maggior parte di questo gruppo (71%) avevano anche clinici intolleranza ortostatica e "suggerisce che diversi meccanismi causano affaticamento debilitante in questo sottogruppo Le diminuzioni di grandi dimensioni in α-2A può. riflettono un particolare tipo di deregolamentazione del sistema nervoso simpatico. "I ricercatori suggeriscono che l'effetto di questa liberalizzazione potrebbe essere" inadeguato flusso sanguigno ai muscoli che lavorano e il cervello "che è stato segnalato da altri gruppi, in alcuni sottogruppi di CFS . Afirman: "La relación entre α-2A SFC pacientes y disminuir el síndrome de taquicardia postural ortostática y el grado y tipo de trastornos autonómicos necesita más estudio". Essi affermano: ". La relazione tra α-2A pazienti CFS e diminuire la sindrome di tachicardia posturale ortostatica e il grado e il tipo di disturbi autonomici ulteriori esigenze di studio"

Los dos subgrupos de SFC no se diferencian por la fatiga / Puntuaciones la intensidad del dolor antes, durante o después de esfuerzo, por la co-ocurrencia de la FM, la gravedad de desorden, el uso de antidepresivos o el uso de opioides. I due sottogruppi di CFS non differiscono dalla fatica / dolore punteggi intensità prima, durante o dopo lo sforzo, la co-occorrenza di FM, la gravità del disturbo, antidepressivi o gli oppioidi. La distribución de estas características fue similar en ambos grupos. La distribuzione di queste caratteristiche è risultata simile nei due gruppi. La evaluación del uso de medicamentos en los dos subgrupos mostró que había una tendencia hacia una menor aumenta después del ejercicio en los genes seleccionados entre los pacientes con SFC de anticonvulsivantes en comparación con los de ningún medicamento. La valutazione dell'utilizzo dei farmaci in due sottogruppi ha mostrato che vi era un trend verso più bassi aumenta dopo l'esercizio in geni selezionati nei pazienti con CFS rispetto ai farmaci anticonvulsivanti di qualsiasi medicinale. "Estos hallazgos sugieren que los fármacos anticonvulsivantes pueden reducir el gen aumenta el ejercicio posterior a la expresión en algunos pacientes con SFC, pero también indican que la retirada de estos medicamentos antes de la prueba no es crítica cuando se trata de diferenciar las respuestas de los de individuos sanos." "Questi risultati suggeriscono che i farmaci anticonvulsivanti può ridurre il gene aumenta anno dopo l'espressione in alcuni pazienti con CFS, ma indicano anche che il ritiro di questi farmaci prima che il test non è fondamentale quando si cerca di differenziare le risposte di individui sani. " Este hallazgo tiene importantes implicaciones en el tratamiento. Questa scoperta ha importanti implicazioni per il trattamento.

Biomarcador potencial Potenziale biomarcatore
El equipo informa de que su análisis de los datos de expresión genética tiene el potencial de rendimiento de dos biomakers - uno para el subgrupo más grande de los pacientes con SFC y otro para FM. Il team di rapporti la sua analisi dei dati di espressione genica ha il potenziale per produrre due biomarcatori - uno per il più grande sottogruppo di pazienti CFS e uno per FM. "Para el [síndrome de fatiga crónica subgrupo más grande], una combinación de PX4, α-2A, β-2 y la IL-10 en todos los puntos después de hacer ejercicio moderado ... sería considerada una muy buena a excelente herramienta de diagnóstico" sobre la base de criterios publicados biomarcador. "Per la [sottoinsieme più grande CFS], una combinazione di PX4, α-2A, β-2 e IL-10 in tutti i punti dopo l'esercizio fisico moderato ... sarebbe considerato un ottimo strumento eccellente per diagnostica "sulla base di criteri pubblicati biomarker. La fiabilidad del valor diagnóstico de la disminución de α-2A en el subgrupo más pequeño no era posible calcular con exactitud porque el número de pacientes en este subgrupo fue demasiado pequeño. L'affidabilità del valore diagnostico di diminuire α-2A nel sottogruppo più piccolo non è stato possibile calcolare con precisione perché il numero di pazienti di questo sottogruppo era troppo piccolo.

Para FM, utilizando P2X4, TRPRV1 e IL10 sería menos ideal, pero todavía identificar la mayoría de los pacientes con FM. Per FM, utilizzando P2X4 e IL10 TRPRV1 sarebbe meno ideale, ma ancora identificare la maggior parte dei pazienti con FM. La ventaja importante de esta prueba es que estas diferencias eran evidentes al inicio del estudio y "una extracción de sangre solo se podía utilizar, y no de esfuerzo que requiere ser". Il vantaggio di questo test è che queste differenze erano evidenti al basale e "un esame del sangue potrebbe essere usato da solo, e nessuno sforzo che deve essere".

Otras observaciones Altri commenti
◦Este estudio confirma findingsthat las Luces "antes" el ejercicio moderado en los pacientes con SFC conduce a una mayor expresión de cierto canal de iones sensorial, adrenérgicos y genes de respuesta inmune que no se producen en individuos sanos. ◦ Questo studio conferma Luci findingsthat "prima" moderato esercizio fisico nei pazienti con CFS porta a una maggiore espressione di alcuni canali ionici sensoriale, adrenergici e geni della risposta immunitaria che non si verificano in individui sani. " "
◦Ejercicio causado aumentos significativos en todas las medidas de la fatiga y el dolor en todos los momentos durante y después del ejercicio en el síndrome de fatiga crónica / SFC grupo + FM. ◦ Esercizio causato aumenti significativi in
​​tutte le misure di stanchezza e dolore in ogni momento durante e dopo l'esercizio in sindrome da stanchezza cronica / CFS + gruppo FM. El grupo FM reportaron aumentos en el dolor y la fatiga física en todos los puntos, pero la fatiga mental no se incrementó durante e inmediatamente después del ejercicio. Il gruppo FM riportato un aumento del dolore e della fatica fisica in tutti i punti, ma la stanchezza mentale non è stato aumentato durante e immediatamente dopo l'esercizio. El grupo control no reportó un aumento del dolor o la fatiga mental en cualquier momento, la fatiga física se informó sobre el incremento sólo en el punto medio de la tarea de hacer ejercicio. Il gruppo di controllo riportato un aumento del dolore o stanchezza mentale in qualsiasi momento, fisico aumenta la fatica sono stati segnalati solo a metà del compito di esercitare.
◦El grupo fue capaz de demostrar una fuerte correlación entre las calificaciones para la fatiga y el dolor y las medidas de la expresión génica de P2X4, TRPV1, α-2A, β-2 y la IL-10. ◦ Il gruppo è stato in grado di dimostrare una forte correlazione tra i punteggi per la fatica e il dolore e le misure di espressione genica di P2X4, TRPV1, α-2A, β-2 e IL-10.
◦Los genes diana medidos en este estudio no fueron seleccionados para tratar de determinar la causa del SFC o FM, pero los autores señalan que los cambios de expresión génica podría ser causada por infecciones virales. ◦ I geni bersaglio misurata in questo studio non sono stati selezionati per cercare di determinare la causa del CFS o FM, ma gli autori notano che i cambiamenti nell'espressione genica potrebbe essere causato da infezioni virali. "... El aumento de la IL-10 se observó al inicio del estudio en pacientes con FM y el SFC después del ejercicio es más similar a una mayor respuesta Th2 [inmune], que podría potencialmente llevar a una mayor susceptibilidad a las infecciones virales y tumores." "... L'aumento di IL-10 è stato osservato al basale nei pazienti con FM e CFS dopo l'esercizio fisico è più come una risposta superiore Th2 [immune], che potrebbe potenzialmente portare ad un aumento della suscettibilità alle infezioni tumori virali ".
◦Las luces (con otros colaboradores) también han estado buscando en otros grupos de pacientes de algunos de los mismos marcadores. ◦ luci (con altri collaboratori) sono stato a guardare gli altri gruppi di pazienti alcuni dei marcatori stessi. Se han presentado otro manuscrito para su publicación que muestra los marcadores de genes presentes en este estudio no son igualmente mayor en pacientes con esclerosis múltiple. Un altro manoscritto sono stati presentati per la pubblicazione che mostra i marcatori di geni presenti in questo studio sono anche più elevati nei pazienti con sclerosi multipla. Ellos tienen los datos preliminares que indican que no son los mismos que los pacientes con fatiga inexplicable que tienen cáncer de próstata avanzado. Sono dati preliminari indicano che essi non sono gli stessi pazienti affetti da stanchezza inspiegabile che hanno il cancro della prostata avanzato.
◦También han estudiado la posible superposición con la depresión. ◦ hanno anche studiato la possibile sovrapposizione con la depressione. "Además, las observaciones de este estudio en el subconjunto de los controles de prueba, mientras que en los antidepresivos prescritos para la depresión clínica leve sugieren que estos genes no se incrementan en la depresión con medicamentos de respuesta, estamos estudiando los pacientes con depresión moderada a severa refractaria a la medicación para reforzar este resultado provisional. " "Inoltre, le osservazioni di questo studio nel sottogruppo dei controlli di prova, mentre gli antidepressivi prescritti per lieve depressione clinica suggeriscono che questi geni non aumento della depressione con farmaci risposta, abbiamo studiato i pazienti con depressione moderata di grave e refrattaria ai farmaci per rafforzare questo risultato preliminare. "
◦En la introducción al documento, los autores citan un manuscrito que describe los criterios internacionales de consenso para la encefalomielitis miálgica, enumerando los siguientes autores: Carruthers BM, MI van de Sande, KL DeMeirleir, NG Klimas, T Mitchell, D Staines, AC Powles, DS Bell, Vallings R, y Speight. ◦ Nell'introduzione al documento, gli autori citano un manoscritto che descrive i criteri di consenso internazionale per l'encefalomielite mialgica, che elenca i seguenti autori: Carruthers BM, van de Sande MI, KL DeMeirleir, NG Klimas, T Mitchell, D Staines, AC Powles, DS Bell, R Vallings e Speight. Este puede ser el primer reconocimiento público de un esfuerzo en curso para definir los criterios para EM. Questo può essere il primo riconoscimento pubblico di un continuo sforzo per definire i criteri per la SM.

Este trabajo tiene un enorme potencial para mejorar tanto el diagnóstico y el cuidado de los pacientes con SFC y FM. Questo lavoro ha un enorme potenziale per migliorare sia la diagnosi e la cura dei pazienti con CFS e FM. Los subgrupos de SFC identificados pueden ayudar a guiar el tratamiento y la posibilidad de que los anticonvulsivantes (como la gabapentina o pregabalina ) puede atenuar la característica de desactivación de post-esfuerzo de recaída es muy prometedor. Sottogruppi identificati della CFS può contribuire a guidare il trattamento e la possibilità di anticonvulsivanti (per es gabapentin o pregabalin), può attenuare la funzione off post-esercizio recidiva è molto promettente. Este estudio también añade un fuerte apoyo a la creciente literatura sobre la verdadera naturaleza de la post-esfuerzo recaída en sí, que puede ser beneficiosa no sólo para guiar la investigación futura, pero por cuestiones legales, tales como documentación de incapacidad profesional. Questo studio aggiunge anche un forte sostegno alla crescente letteratura sulla vera natura del post-esercizio stesso recidiva, che può essere utile non solo per guidare la ricerca futura, ma per questioni legali, come la documentazione di invalidità. Se demuestra el beneficio de buscar cambios biologicial que se producen como resultado de la función de sello de recaída post-esfuerzo. Esso mostra il beneficio di biologicial cambiamenti cercare che si verificano a causa del francobollo funzione di post-esercizio ricaduta. Por último, los trabajos preliminares reportados por las luces de comparar estos resultados con otros estados de la enfermedad ayuda a establecer la utilidad de estos marcadores para diferenciar SFC no sólo de individuos sanos, sino también de otros grupos de pacientes que presentan fatiga incapacitante. Infine, il lavoro preliminare riportato dalla luce di questi risultati si raffrontano con gli altri stati della malattia aiuta a stabilire l'utilità di questi marcatori per differenziare CFS non solo individui sani, ma anche altri gruppi di pazienti con fatica invalidante.

Al igual que con cualquier investigación, estos resultados deben ser replicados por otro grupo de investigación en otro grupo de síndrome de fatiga crónica (y FM) de los pacientes. Come per ogni ricerca, questi risultati dovrebbero essere replicata da un altro gruppo di ricerca in un altro gruppo di CFS (e FM) pazienti. El hecho de que este trabajo se extiende observaciones anteriores similares ofrece la esperanza de que estos hallazgos se pondrán de pie a esa prueba. Il fatto che questo lavoro si estende osservazioni precedenti offerte di questo tipo speriamo che questi risultati possano resistere a questa prova.

La Asociación de CFIDS elogia este equipo por su trabajo prometedor y esta importante publicación. L'Associazione CFS raccomanda questa squadra promettente per il loro lavoro e questa importante pubblicazione. Estamos agradecidos donantes que apoyaron nuestra campaña de 2008 para acelerar la investigación y los revisores que clasifican este proyecto como altamente meritorio en criterios científicos y estratégicos. Siamo grati ai donatori che hanno sostenuto la nostra campagna 2008 per accelerare la ricerca e ai revisori di classificare questo progetto come criteri scientifici e strategici altamente meritoria. Esperamos ansiosamente las publicaciones adicionales prometidos en este manuscrito y conocimientos más profundos que conduzcan a una mejor comprensión del SFC y una mejor atención para los pacientes. Siamo ansiosi di pubblicazioni aggiuntive in questo manoscritto e ha promesso una più approfondita conoscenza che porterà ad una migliore comprensione della CFS e una migliore assistenza per i pazienti.

Referencia: Riferimento:
AR Luz, L Bateman, Jo D, Hughen RW, VanHaitsma TA, AL White, KC Luz. AR Luce, L Bateman, Jo D, Hughen RW, VanHaitsma TA, Bianco AL, Luce KC. Gene alteraciones en la expresión basal después del ejercicio moderado en pacientes con síndrome de fatiga crónica y el síndrome de fibromialgia. Alterazioni nell'espressione genica basale dopo l'esercizio fisico moderato in pazienti affetti da sindrome da affaticamento cronico e sindrome fibromialgica. Diario de Medicina Interna. Journal of Internal Medicine. 2011 26 de mayo. 2011 Maggio 26. doi: 10.1111/j.1365-2796.2011.02405.x. doi: 10.1111/j.1365-2796.2011.02405.x.

Los Dres. Drs. Kathy y Alan Light presenta algunos de estos datos en un seminario celebrado el 5 de octubre de 2010. Kathy e Alan Light ha alcuni di questi dati in un seminario tenutosi il 5 ottobre 2010. Puede ver los toboganes y grabación de vídeo . È possibile visualizzare le diapositive e registrazione video. Por favor, apoye la investigación, como este estudio a través de un regalo a la CFIDS Association . Si prega di sostenere la ricerca, in quanto lo studio attraverso un dono all'Associazione CFIDS. Estamos poniendo la primera investigación para aprovechar y dirigir la investigación en colaboración que desbloquear los misterios del síndrome de fatiga crónica en el, celulares y clínicos nivel molecular. Stiamo mettendo la prima ricerca di sfruttare e indirizzare la ricerca di collaborazione per svelare i misteri della sindrome da stanchezza cronica a medici livello cellulare e molecolare.


Compartir y disfrutar: Share and Enjoy:










http://www.meresearch.org.uk/research/projects/genesig.html

Una firma genetica per il post-infettiva sindrome da stanchezza cronica


Dr John Gow (right) and his team Dr John Gow (a destra) e il suo team

Authors Autori

Gow JW, Hagan S, Herzyk P, Cannon C, Behan PO, Chaudhuri A Gow JW, Hagan S, Herzyk P, C Cannon, Behan PO, Chaudhuri A

Institution Istituzione

Department of Biological and Biomedical Sciences, Glasgow Caledonian University, Glasgow, UK Dipartimento di scienze biologiche e biomediche, Glasgow Caledonian University, Glasgow, Regno Unito

Background Fondo

At present, there are no clinically reliable disease markers for chronic fatigue syndrome. Al momento non ci sono marker di malattia clinicamente affidabile per la sindrome da affaticamento cronico. DNA chip microarray technology provides a method for examining the differential expression of mRNA from a large number of genes. Chip di DNA microarray tecnologia fornisce un metodo per l'esame della espressione differenziale di mRNA da un gran numero di geni. Our hypothesis was that a gene expression signature, generated by microarray assays, could help identify genes which are dysregulated in patients with post-infectious CFS and so help identify biomarkers for the condition. La nostra ipotesi è che una firma l'espressione genica, generato da saggi di microarray, potrebbe aiutare a identificare i geni che sono disregolazione nei pazienti con la CFS post-infettiva e così aiutare a identificare biomarcatori per la condizione.

Methods Metodi

Human genome-wide Affymetrix GeneChip arrays (39,000 transcripts derived from 33,000 gene sequences) were used to compare the levels of gene expression in the peripheral blood mononuclear cells of male patients with post-infectious chronic fatigue (n=8) and male healthy control subjects (n=7). Genoma umano a livello di array Affymetrix GeneChip (39.000 trascrizioni derivato da 33.000 sequenze genetiche) sono stati utilizzati per confrontare i livelli di espressione genica nelle cellule mononucleari del sangue periferico di pazienti maschi con la stanchezza post-infettiva cronica (n = 8) e di sesso maschile soggetti sani di controllo (n = 7).

Results Risultati

Patients and healthy subjects differed significantly in the level of expression of 366 genes. Pazienti e soggetti sani differivano in modo significativo nel livello di espressione di 366 geni. Analysis of the differentially expressed genes indicated functional implications in immune modulation, oxidative stress and apoptosis. Analisi dei geni espressi in modo differenziale indicato implicazioni funzionali in modulazione immunitaria, stress ossidativo e apoptosi. Prototype biomarkers were identified on the basis of differential levels of gene expression and possible biological significance. Biomarcatori prototipo sono stati identificati sulla base di differenti livelli di espressione genica e possibile significato biologico.

Conclusions Conclusioni

Differential expression of key genes identified in this study offer an insight into the possible mechanism of chronic fatigue following infection. Espressione differenziale dei geni chiave identificati in questo studio offre una panoramica del possibile meccanismo di infezione cronica da affaticamento seguente. The representative biomarkers identified in this research appear promising as potential biomarkers for diagnosis and treatment. Il rappresentante biomarcatori identificati in questa ricerca sembrano promettenti come potenziale biomarker per la diagnosi e il trattamento.

Publication Pubblicazione

Gow JW, Hagan S, Herzyk P, Cannon C, Behan PO, Chaudhuri A. A gene signature for post-infectious chronic fatigue syndrome. Gow JW, Hagan S, Herzyk P, C Cannon, Behan PO, Chaudhuri A. Una firma genetica per la post-infettiva sindrome da stanchezza cronica. BMC Medical Genomics 2009; 2: 38. Download full article from BioMedCentral BMC Genomics Medica 2009; 2: 38. Scarica l'articolo completo da BioMedCentral

Acknowledgements Ringraziamenti

This manuscript is dedicated to the memory of Professor WMH Behan (1939–2005). Questo manoscritto è dedicato alla memoria del professor WMH Behan (1939-2005). The authors wish to thank Drs G Riboldi-Tunnicliffe and S Keir for expert assistance and would like to acknowledge the financial support of The Cunningham Trust, The Barclay Foundation, Scottish Enterprise, the ME Association and ME Research UK during the course of this work. Gli autori desiderano ringraziare i dottori G Riboldi-Tunnicliffe e S Keir per l'assistenza esperta e desidera ringraziare per il supporto finanziario della Trust Cunningham, la Fondazione Barclay, Scottish Enterprise, l'Associazione ME e ME Research UK nel corso di questo lavoro.

Non-technical summary Sintesi non tecnica

Comment by ME Research UK Commento di ME Research UK

The work by Dr John Gow and colleagues, to whom ME Research UK was one of the contributors of interim funding, is one of a number of research projects seeking a 'biomarker' for the illness ME / CFS using novel microarray technology. Il lavoro del Dr. John Gow e colleghi, ai quali ME Research UK è stato uno dei collaboratori di finanziamento ad interim, è uno di una serie di progetti di ricerca alla ricerca di un 'marcatore' per la malattia ME / CFS con microarray nuova tecnologia. In this experimental technique, a sample of blood or tissue is taken, applied to a glass slide (microarray) containing more than 20,000 gene identifiers, and examined to determine which genes in the sample are being expressed. In questa tecnica sperimentale, su un campione di sangue o tessuti è presa, applicato ad un vetrino (microarray) contenente più di 20.000 identificatori gene, ed esaminato per determinare quali geni del campione sono state espresse.
As was reported in a series of articles some time ago — in the Scotsman , the Evening Times, and on the BBC website — the initial pilot data obtained by Dr Gow's team suggested alterations to genes controlling the metabolism of prostaglandin and those regulation-specific immune cells. Come è stato riportato in una serie di articoli qualche tempo fa - nel Scotsman , il Times sera, e sul sito web della BBC - i dati pilota iniziale ottenuto dal team di Dr Gow ha suggerito modifiche geni che controllano il metabolismo delle prostaglandine e di quelli regolamentari specifici del sistema immunitario cellule. In the work presented in the current paper published in 2009 in BMC Medical Genomics, the team has identified 366 genes with different levels of expression in CFS patients and control subjects. Nel lavoro presentato nel documento corrente pubblicato nel 2009 in BMC Genomics medica, il team ha identificato 366 geni con diversi livelli di espressione nei pazienti con CFS e soggetti di controllo. These genes are involved in the immune system, oxidative stress and apoptosis, and it is interesting to note that functional abnormalities in all three of these areas have previously been reported in ME / CFS patients. Questi geni sono coinvolti nel sistema immunitario, stress ossidativo e apoptosi, ed è interessante notare che le anomalie funzionali in tutte e tre queste aree sono già state riportate in pazienti ME / CFS.
Contemporaneously, microarray investigations using samples from ME / CFS patients are being undertaken by other research groups. Contemporaneamente, le indagini microarray usando campioni di pazienti ME / CFS sono stati intrapresi da altri gruppi di ricerca. One team, led by Dr Jonathan Kerr at St Mary's Campus, Imperial College London, supported by the CFS Research Foundation, published a paper containing early results in the Journal of Clinical Pathology (pdf 175 KB) ( 1 ) in August 2005. Un team, guidato dal dottor Jonathan Kerr al Campus di St. Mary, dell'Imperial College di Londra, sostenuta dalla CFS Research Foundation, ha pubblicato un documento contenente i primi risultati nel Journal of Clinical Pathology (pdf 175 KB) ( 1 ) nel mese di agosto 2005. An article on this work in New Scientist ( 2 ) reported that using real-time PCR 15 of the genes were up to four times as active in people with ME / CFS , while one gene was less active; and in late 2007, a paper was published (Journal of Clinical Pathology) outlining the identification of a putative 'gene signature' for the illness consisting of 88 human genes. Un articolo su questo lavoro in New Scientist ( 2 ) ha riportato che l'utilizzo di PCR in tempo reale 15 dei geni sono stati fino a quattro volte più attivo nelle persone con ME / CFS, mentre un gene è meno attiva, e alla fine del 2007, un documento è stato pubblicato (Journal of Clinical Pathology) che delinea l'identificazione di una 'firma genetica' putativo per la malattia che consiste di 88 geni umani. As these 88 genes have been linked directly to the pathogenesis of ME / CFS , the logical next step is to begin the study of inherited determinants of susceptibility by examining single nucleotide polymorphisms ( SNP s), and with funding from ME Research UK, the St George's group will shortly begin the next phase of the work: identifying the key SNP s for each of these 88 genes. Poiché questi 88 geni sono stati collegati direttamente alla patogenesi della ME / CFS, il passo logico successivo è quello di iniziare lo studio dei determinanti della predisposizione ereditaria, esaminando polimorfismi a singolo nucleotide (SNP s), e con il finanziamento ME Research UK, il St gruppo Giorgio a breve inizierà la fase successiva del lavoro: individuare la chiave di SNP s per ognuno di questi 88 geni.
Another group, led by Suzanne Vernon of the Centers for Disease Control and Prevention's molecular epidemiology programme in Atlanta is investigating gene expression profiles in the large Wichita clinical data set. Un altro gruppo, guidato da Suzanne Vernon dei Centers for Disease Control programma di epidemiologia molecolare e prevenzione di Atlanta sta indagando profili di espressione genica nel grande set di dati clinici Wichita. The preliminary findings of these groups suggest dysregulation of genes involved in immune pathways, supporting the many reports in the literature of immune dysregulation in the pathogenesis of ME / CFS . I risultati preliminari di questi gruppi suggeriscono disregolazione di geni coinvolti nei meccanismi immunitari, sostenendo numerosi rapporti nella letteratura di disregolazione immunitaria nella patogenesi della ME / CFS.
These developments, including this new 2009 paper from Prof. Gow's group in Glasgow are welcome: few areas of biomedical research into ME / CFS can boast more than two separate research groups simultaneously engaged on a common quest. Questi sviluppi, tra cui questo nuovo documento 2009 dal gruppo del Prof. Gow a Glasgow sono i benvenuti: poche aree della ricerca biomedica in ME / CFS può vantare più di due gruppi di ricerca separati contemporaneamente impegnato in una missione comune. It is likely to be a long search, however. E 'probabile che sia una lunga ricerca, comunque. Experience from the use of genome-wide scanning technologies for cancer screening has shown that discovery and validation of biomarkers requires multiple phases of research. L'esperienza l'utilizzo di tecnologie di scansione genome-wide per lo screening del cancro ha dimostrato che la scoperta e la convalida dei biomarcatori richiede più fasi di ricerca. In a lucid commentary, Sullivan Pepe et al ( 3 ) identified issues to be addressed for the design of biomarker studies, and outlined a five-phase structure for investigation — from phase 1 pre-clinical exploratory studies to identify leads for potentially useful biomarkers and prioritise identified leads, through phase 2 involving the development of a clinical biomarker assay and assessment of its ability to distinguish patients and controls, to subsequent phases of increasingly stringent validation involving longitudinal, prospective, and large, expensive control studies. In un commento lucido, Sullivan Pepe et al ( 3 ) ha identificato i problemi da affrontare per la progettazione di studi biomarker, e delineato una struttura in cinque fasi per le indagini - dalla fase 1 studi esplorativi di pre-clinici per identificare i cavi di biomarcatori potenzialmente utile e priorità identificate conduce, attraverso la fase 2 che coinvolgono lo sviluppo di un test clinico biomarker e la valutazione della sua capacità di distinguere i pazienti e controlli, per fasi successive di validazione sempre più stringenti che coinvolgono longitudinale, prospettico, e di grandi dimensioni, studi di controllo costoso. The publicly available preliminary information on the status of genome-wide scanning technologies in ME / CFS suggests that most work is presently in or around the phase 1 stage, and that much progress in bioassay development and validation studies will be required before an indubitable and validated 'gene signature' can be unveiled. Le informazioni disponibili al pubblico preliminari sullo stato delle tecnologie di scansione genoma nella ME / CFS suggerisce che la maggior parte del lavoro è attualmente in o intorno alla Fase 1, e che molti progressi nello sviluppo biologico e studi di validazione sarà richiesto prima di un indubitabile e validato 'firma genetica' può essere svelato.
Of course, the same problems that confront all researchers in ME / CFS also apply to research groups using microarray technology. Naturalmente, gli stessi problemi che affrontano tutti i ricercatori nella ME / CFS si applicano anche ai gruppi di ricerca utilizzando la tecnologia microarray. One is that 'diagnosis' of the illness is most often based on a ragbag of common non-specific symptoms, resulting in a diverse group of patients. Uno è che 'diagnosi' della malattia è molto spesso basata su una comune Ragbag di sintomi non specifici, risultando in un gruppo eterogeneo di pazienti. As Jason et al ( 4 ) have pointed out in an excellent recent review, “ Subgrouping is the key to understanding how CFS begins, how it is maintained... Come Jason et al ( 4 ) hanno sottolineato in una recente revisione eccellente "sottogruppi, è la chiave per capire come la CFS inizia, come è mantenuta ... and in the best case, how it can be prevented, treated and cured. ” It is unlikely, therefore, that a single biomarker or cluster will be found able to detect all cases as currently defined, although microarray technology does have the potential to make diagnosis more precise in the long term. e nel migliore dei casi, come può essere prevenuta, curata e guarita. "E 'improbabile, quindi, che un biomarker singolo o gruppo si troverà in grado di rilevare tutti i casi, come attualmente definito, anche se la tecnologia dei microarray ha il potenziale per fare diagnosi più precisa nel lungo termine. Another problem is that obtaining and maintaining funding haunts the efforts of all biomedical researchers in ME / CFS , and it is particularly acute in these gene biomarker studies which will require million of dollars to come to a definitive conclusion. Un altro problema è che ottenere e mantenere il finanziamento ossessiona gli sforzi di tutti i ricercatori biomedici nella ME / CFS, ed è particolarmente acuta negli studi di questi biomarker gene che richiede milioni di dollari per giungere ad una conclusione definitiva. At ME Research UK, we echo the comment of Alex Fergusson MSP in the Parliamentary members' business debate (Thursday 9 June 2005, motion S2M-2852) on the subject of a cure for myalgic encephalomyelitis, that it is entirely unacceptable that major funding bodies seem prepared to see novel gene research grind to a halt — particularly when large traunches of money have been allocated to research on non-curative psychosocial strategies designed to 'manage' symptoms. A ME Research UK, ci eco il commento di Alex Fergusson MSP nel dibattito parlamentare affari iscritti ' (Giovedi 9 giugno 2005, di movimento S2M-2852) sul tema di una cura per l'encefalomielite mialgica, che è assolutamente inaccettabile che gli organismi di finanziamento più importanti sembrano preparati a vedere di ricerca nuovo gene fermerebbe - in particolare quando traunches di denaro sono stati stanziati per la ricerca sulle strategie psicosociali non curativo progettato per 'gestire' i sintomi.
Illnesses are most easily accepted when they have a specific clinical or scientific 'signature' — a biochemical test, a cluster of specific symptoms or signs, etc. — that confers legitimacy in the eyes of healthcare professionals. Malattie sono più facilmente accettato quando hanno uno specifico clinico o scientifico 'firma' - un test biochimico, un insieme di sintomi e segni specifici, ecc - che conferisce legittimità agli occhi degli operatori sanitari. Until then, patients are in a no-man's land between the living and the well, subject to a variety of quasi-therapeutic interventions and the ministrations of charlatans. ME / CFS has been called the “ disease of a thousand names ”, but it has also been the disease of a thousand false dawns and a thousand broken promises. Fino ad allora, i pazienti sono in una terra di nessuno tra il vivente e il pozzo, soggetto a una varietà di quasi-terapeutici interventi e le cure di ciarlatani. ME / CFS è stata chiamata la "malattia di mille nomi", ma è stata anche la malattia di un falso mille albe e mille promesse non mantenute. Yet, the discovery of a clinical or scientific 'signature' for ME / CFS , indicative of the physical terrain, would transform this situation at a single sharp stroke. Eppure, la scoperta di un clinico o scientifico 'firma' per la ME / CFS, indicativo del terreno fisico, avrebbe trasformato questa situazione in un colpo solo tagliente. In the longer term, work using genome-wide scanning technologies has the potential to reveal such a 'signature'. A lungo termine, il lavoro utilizzando tecnologie di scansione genome-wide ha il potenziale per rivelare una 'firma'. To quote Steinau et al ( 5 ): Per citare Steinau et al ( 5 ):
Biomarkers characteristic of CFS could contribute to precision in case ascertainment, identify heterogeneity in the CFS population to clarify contributing pathways to disease, suggest novel therapeutic targets, and provide indicators of disease progression and prognosis. Biomarcatori caratteristici della CFS potrebbe contribuire alla precisione nella valutazione dei casi, identificare l'eterogeneità della popolazione CFS per chiarire che contribuiscono alla malattia percorsi, suggerire nuovi bersagli terapeutici, e fornire indicatori di progressione della malattia e la prognosi.

References Referenze

  1. Kaushik N, Fear D, Richards SCM et al . Kaushik N, Paura D, SCM Richards et al. Gene expression in peripheral blood mononuclear cells from patients with chronic fatigue syndrome. L'espressione genica nelle cellule mononucleari del sangue periferico di pazienti affetti da sindrome da affaticamento cronico. J Clin Pathol 2005; 58: 826–32. J Clin Pathol 2005; 58: 826-32.
  2. Hooper R. Chronic fatigue is not all in the mind. Hooper R. stanchezza cronica non è tutto nella mente. New Scientist 2005 July 21; issue 2509, page 9. New Scientist luglio 2005 21; numero 2509, pagina 9.
  3. Sullivan Pepe M et al . Sullivan Pepe M et al. Phases of biomarker development for early detection of cancer. Fasi di sviluppo biomarker per la diagnosi precoce del cancro. J Natl Cancer Inst 2001; 93: 1054–61. J Natl Cancer Inst 2001; 93: 1054-61.
  4. Jason LA et al . Jason LA et al. Chronic fatigue syndrome: the need for subtypes. La sindrome da stanchezza cronica: la necessità di sottotipi. Neuropsychology Review 2005; 15: 29–58. Neuropsicologia Review 2005, 15: 29-58.
  5. Steinau M et al . Steinau M et al. Differential-display PCR of peripheral blood for biomarker discovery in chronic fatigue syndrome. Differenziale-display PCR di sangue periferico per la scoperta dei biomarcatori nella sindrome da stanchezza cronica. J Mol Med 2004; 82: 750–5. J Mol Med 2004; 82: 750-5.


Titolo completo: perossidi plasma Maggiore come marker di stress ossidativo in encefalomielite mialgica / sindrome da fatica cronica (ME / CFS).
Authors: Maes M, Kubera M, Uytterhoeven M, Vrydags N, Bosmans E. Autori: Maes M, Kubera M, Uytterhoeven M, N Vrydags, Bosmans E.
Maes
Clinics@TRIA , Thailand. Maes Cliniche @ TRIA , Thailandia.
Publication: Med Sci Monit. Pubblicazione: Med Sci Monit. 17(4):SC11-15. 17 (4): SC11-15.
Publication date: 2011 Apr 1 Data di pubblicazione: 2011 1 aprile
Abstract Astratto
Background: Di fondo:
There is evidence that myalgic encephalomyelitis/chronic fatigue syndrome (ME/CFS) is characterized by activation of immune, inflammatory, oxidative and nitrosative stress (IO&NS) pathways. Ci sono prove che l'encefalomielite mialgica / sindrome da fatica cronica (ME / CFS) è caratterizzata da attivazione del sistema immunitario, infiammatorie, stress ossidativo e nitrosativo (IO & NS) percorsi. The present study was carried out in order to examine whether ME/CFS is accompanied by increased levels of plasma peroxides and serum oxidized LDL (oxLDL) antibodies, two biomarkers of oxidative stress. Il presente studio è stato condotto al fine di esaminare se ME / CFS è accompagnato da aumento dei livelli di perossidi plasma e siero LDL ossidate (OxLDL) anticorpi, due biomarker dello stress ossidativo.
Material/Methods: Materiale / Metodi:
Blood was collected from 56 patients with ME/CFS and 37 normal volunteers. Il sangue è stato raccolto da 56 pazienti con ME / CFS e 37 volontari sani. Severity of ME/CFS was measured using the Fibromyalgia and Chronic Fatigue Syndrome (FF) Rating Scale. La gravità della ME / CFS è stata misurata utilizzando la fibromialgia e sindrome da affaticamento cronico (FF) Rating Scale.
Results: Risultati:
Plasma peroxide concentrations were significantly higher in patients with ME/CFS than in normal controls. Le concentrazioni plasmatiche di perossido erano significativamente più alti nei pazienti con ME / CFS rispetto ai controlli normali. There was a trend towards significantly higher serum oxLDL antibodies in ME/CFS than in controls. C'è stata una tendenza verso una significativamente più alta anticorpi sierici OxLDL nella ME / CFS rispetto ai controlli. Both biomarkers contributed significantly in discriminating between patients with ME/CFS and normal controls. Entrambi i biomarcatori contribuito in modo significativo nel discriminare tra pazienti con ME / CFS e controlli normali. Plasma peroxide and serum oxLDL antibody levels were both significantly related to one of the FF symptoms. Perossido di plasma ei livelli sierici di anticorpi OxLDL erano entrambi significativamente correlati a uno dei sintomi FF.
Conclusions: Conclusioni:
The results show that ME/CFS is characterized by increased oxidative stress. I risultati mostrano che la ME / CFS è caratterizzata da un aumento dello stress ossidativo.

 

 

Thursday 20 January 2011 Giovedi 20 gennaio 2011
Plasma neuropeptide Y: a biomarker for symptom severity in chronic fatigue syndrome. Plasma neuropeptide Y: un biomarker per la gravità dei sintomi nella sindrome da stanchezza cronica.
Mary A Fletcher Mary A Fletcher email, Martin Rosenthal , Martin Rosenthal email, Michael Antoni , Michael Antoni email, Gail Ironson , Gail Ironson email, Xiao R Zeng , Zeng Xiao R email, Zachary Barnes , Zachary Barnes email, Jeanna M Harvey , Jeanna M Harvey email, Barry Hurwitz , Barry Hurwitz email, Silvina Levis , Silvina Levis email, Gordon Broderick , Gordon Broderick emailand Nancy G Klimas e Nancy G Klimas email
Behavioral and Brain Functions 2010, 6: 76doi:10.1186/1744-9081-6-76 Le funzioni comportamentali e Cervello 2010, 6: 76doi: 10.1186/1744-9081-6-76
Published: 29 December 2010 Pubblicato: 29 DICEMBRE 2010
Abstract (provisional) Astratto (provvisorio)
Background Fondo
Chronic fatigue syndrome (CFS) is a complex, multi-symptom illness with a multisystem pathogenesis involving alterations in the nervous, endocrine and immune systems. Sindrome da stanchezza cronica (CFS) è un complesso, multi-sintomo malattia con patogenesi multisistemica che coinvolge alterazioni del sistema nervoso, endocrino e immunitario. Abnormalities in stress responses have been identified as potential triggers or mediators of CFS symptoms. Anomalie nelle risposte di stress sono stati identificati come potenziali fattori scatenanti o mediatori dei sintomi di CFS. This study focused on the stress mediator neuropeptide Y (NPY). Questo studio si è concentrato sul mediatore dello stress neuropeptide Y (NPY). We hypothesized that NPY would be a useful biomarker for CFS. Abbiamo ipotizzato che NPY sarebbe un biomarker utile per la CFS.
Methods Metodi
The CFS patients (n = 93) were from the Chronic Fatigue and Related Disorders Clinic at the University of Miami and met the 1994 case definition of Fukuda and colleagues. I pazienti CFS (n = 93) sono stati da affaticamento cronico e Related Disorders Clinic presso la University of Miami e ha incontrato nel 1994 definizione di caso di Fukuda e colleghi. Healthy sedentary controls (n = 100)) were from NIH or VA funded studies. Controlli sani sedentari (n = 100)) sono stati da studi NIH o VA finanziati. Another fatiguing, multi-symptom illness, Gulf War Illness (GWI), was also compared to CFS. Un altro faticoso, multi-sintomo malattia, malattia Guerra del Golfo (GWI), è stato anche rispetto al CFS. We measured NPY in plasma using a radioimmunoassay (RIA). Abbiamo misurato NPY nel plasma utilizzando un metodo radioimmunologico (RIA). Psychometric measures, available for a subset of CFS patients included: Perceived Stress Scale, Profile of Mood States, ATQ Positive & Negative Self-Talk Scores, the COPE, the Beck Depression Inventory, Fatigue Symptom Inventory, Cognitive Capacity Screening Examination, Medical Outcomes Survey Short Form-36, and the Quality of Life Scale. Misure psicometriche, disponibile per un sottogruppo di pazienti con CFS inclusi: La percezione dello stress Scala, il profilo degli Stati Mood, ATQ negativi e positivi a self-Talk punteggi, il COPE, il Beck Depression Inventory, Inventario Sintomo fatica, capacità cognitiva esame di screening, Indagine Medical Outcomes Short Form-36, e la Qualità della Vita Scala.
Results Risultati
Plasma NPY was elevated in CFS subjects, compared to controls (p=.000) and to GWI cases (p=.000). Plasma NPY è stata elevata nei soggetti con CFS, rispetto ai controlli (p =. 000) e ai casi GWI (p =. 000). Receiver operating characteristics (ROC) curve analyses indicated that the predictive ability of plasma NPY to distinguish CFS patients from healthy controls and from GWI was significantly better than chance alone. Caratteristiche di funzionamento del ricevitore (ROC) analisi della curva ha indicato che la capacità predittiva del plasma NPY di distinguere i pazienti CFS da controlli sani e da GWI è risultato significativamente migliore rispetto solo per caso. In 42 patients with CFS, plasma NPY had significant correlations (<0.05) with perceived stress, depression, anger/hostility, confusion, negative thoughts, positive thoughts, general health, and cognitive status. In 42 pazienti con CFS, plasma NPY aveva correlazioni significative (<0,05) con lo stress percepito, depressione, rabbia / ostilità, confusione, pensieri negativi, pensieri positivi, di salute generale e lo stato cognitivo. In each case the correlation (+ or -) was in the anticipated direction. In ogni caso la correlazione (+ o -) è stato nella direzione prevista.
Conclusions Conclusioni
This study is the first in the CFS literature to report that plasma NPY is elevated compared to healthy controls and to a fatigued comparison group, GWI patients. Questo studio è il primo nella letteratura CFS di segnalare che il plasma NPY è elevato rispetto ai controlli sani e di un gruppo di confronto affaticato, i pazienti GWI. The significant correlations of NPY with stress, negative mood, general health, depression and cognitive function strongly suggest that this peptide be considered as a biomarker to distinguish subsets of CFS. Le correlazioni significative di NPY allo stress, stato d'animo negativo, salute generale, la depressione e la funzione cognitiva suggeriscono fortemente che questo peptide essere considerato come un biomarker per distinguere sottoinsiemi di CFS.


Analisi fatti ai malati fini riconoscimento http://www.mecfsforums.com/index.php?topic=6882.0
Vale la pena di avere i test neurologici fatto prima, in quanto sono più semplici da eseguire e non richiedono l'invio di sangue ovunque.
If you want to explore your immune system, try a handfull of the following perhaps? Se si vuole esplorare il sistema immunitario, provare una manciata di quanto segue, forse? If you've had XMRV done I'd then concentrate on Chemokines/Cytokines and markers of inflammation affecting the
brain (MCP1, MIP-1, VEGF, TGF-Beta 1) , inflammatory markers, oxidative stress, and immune supression (CD3, CD57, NKC) if interested in looking at immunology. Se hai avuto XMRV fatto che avevo poi concentrarsi su chemochine / citochine e marker di infiammazione a carico del cervello (MCP1, MIP-1, VEGF, TGF-beta 1), marker di infiammazione, stress ossidativo, e Supression immunitario (CD3, CD57, NKC) se interessati a guardare immunologia. If you have ME, and are XMRV+ I'd be looking at trying to show glial cell activation and subsequent inflammation, the ones I highlighted in red. Se ME hanno, e sono XMRV + sarei guardando cercando di mostrare l'attivazione delle cellule gliali e infiammazione successivi, quelli che ho evidenziato in rosso.


Psychometric testing 'psychometry' (cognitive & IQ). Test psicometrici 'psicometria' (cognitive e IQ).

Simple balance testing : Romberg test, reverse Romberg/tandem Romberg.. Equilibrio semplice test: test di Romberg, invertire Romberg / tandem Romberg .. AFTER walking/standing that causes POST GAIT (balance) changes, other wise they may be normal. Dopo aver camminato / in piedi che causa POST Andatura (equilibrio) cambia, l'altro saggio che può essere normale. (NB: Exercise/upright posture worsens brain blood flow in ME CFS, thus affecting balance). (NB: Esercizio / postura eretta cervello peggiora il flusso di sangue nella ME CFS, compromettendo l'equilibrio). If you're going to have balance tests, provoke what normally worsens it. Se avete intenzione di avere prove di equilibrio, provocano cosa peggiora normalmente. If need be, walk around the hospital car park/stand up etc. If you can manage it or can tolerate the side effects. Se necessario, passeggiata intorno al parcheggio dell'ospedale / stand up ecc Se si può gestire o in grado di tollerare gli effetti collaterali.

DEXA Bone density scan for Osteoporosis showing premature onset (elevated in inflammatory conditions) DEXA densità di scansione ossea per osteoporosi mostrando insorgenza precoce (elevata in condizioni infiammatorie)
QEEG Brain Mapping Seizure activity, slow wave (sleep) pattern QEEG Cervello sequestro attività di mappatura, ad onde lente (sonno) modello
Heart Rate Variability Test Observation of sympathetic/parasympathetic nerve activity Test di osservazione della frequenza cardiaca Variabilità di attività simpatico / parasimpatico
Short Synacthen Test (Cortisol) Adrenals Breve Synacthen Test (cortisolo) ghiandole surrenali
Triglycerides usually raised and a cardiac risk factor Trigliceridi solito rialzato e un fattore di rischio cardiaco
Homocysteine cardiac risk factor L'omocisteina fattore di rischio cardiaco

Plasma Amino Acids/Urine Amino Acids often many low, especially if poor diet. Plasma Aminoacidi / Amino Acids urina spesso bassa, specie se la cattiva alimentazione.
Citrate (Urine) = elevated if experiencing muscle catabolism abnormalities Citrato (Urina) = elevato se avvertono anormalità catabolismo muscolare
Nitrite (Urine) post exercise abnormal, marker for oxidative stress Nitriti (Urina) post esercizio anomalo, marker di stress ossidativo
Oxidative Stress. Stress Ossidativo. iNOS, COX-2, Lipid peroxidation very raised iNOS, COX-2, perossidazione lipidica molto elevato
Zinc (Intracellular) Zinco (intracellulare)
Potassium (Intracellular) Potassio (intracellulare)
Phagocytic /Elevated Monocytes Fagocitaria / Elevati monociti
Essential Fatty Acids (EFA) Low in ME. Acidi grassi essenziali (EFA) Bassa in me. Affects brain function. Interessa la funzione cerebrale.
F2-Isoprostanes often abnormal F2-isoprostani spesso anormali
HS-CRP often abnormal Hs-CRP spesso anormali
C4a complement abnormal in XMRV+ C4a complemento anomale XMRV +
Neutrophil Burst Rate or other markers to show increased neutrophil apoptosis (programmed cell death) Neutrofili burst rate o altri marcatori per mostrare un aumento dell'apoptosi dei neutrofili (morte cellulare programmata)
IL-2/IL4 Ratio (TH1/TH2 Ratio) IL-2/IL4 Ratio (rapporto TH1/TH2)
CD4/CD8 Ratio Abnormal CD4/CD8 rapporto anomalo
CD57+ Absolute low in XMRV+ CFS, HIV & Lyme = immune supression CD57 + basso in assoluto XMRV + CFS, l'HIV e Lyme = Supression immunitario
CD3 may be low = immune supression CD3 può essere bassa Supression = immunitario
CD3+CD26+ CD3 + CD26 +
CD8+CD38+ CD8 + CD38 +
CD3-CD16+CD56+ low Natural Killer Cells = immune supression CD3-CD16 + CD56 + cellule Natural Killer = bassa Supression immunitario
CD26 low Basso CD26

Elastase inflammation Elastasi infiammazione
Fibrinogen cardiac risk Fibrinogen rischio cardiaco
IGF-1 (reduced for age) IGF-1 (ridotto per l'età)

CD19, CD20, CD21 B Cells CD19, CD20, CD21 cellule B
NF-kappaB (NF-kB) XMRV activator NF-kB (NF-kB) XMRV attivatore
PKR (Protein Kinase)[/b] PKR (proteina chinasi) [/ b]
IgG Subclasses Deficiencies reported in CFS Le sottoclassi IgG inadeguatezze nella CFS
Immune-Complexes elevated Immuno-complessi elevato
VEGF elevated in XMRV+ CFS VEGF elevata in XMRV + CFS
TNF-a/ LT-a often abnormal TNF-a / LT-a spesso anormale
TGF- Beta 1 RNA elevated in XMRV+ CFS TGF-Beta 1 RNA elevati in XMRV + CFS
Perforin RNA often abnormal due to NKC function abnormality Perforina RNA spesso anormale a causa di NKC funzione anomalia
Neuronal Antibodies = not good! Anticorpi neuronale = non va bene!

IP-10 abnormal in XMRV+ CFS IP-10 anormale XMRV + CFS
IFN- Alpha abnormal in XMRV+ CFS IFN-alfa anormale XMRV + CFS
MCP-1 elevated in XMRV+ CFS MCP-1 elevato in XMRV + CFS
MIP-1 Alpha elevated in XMRV+ CFS MIP-1 alfa elevato in XMRV + CFS
MIP-1 Beta elevated in XMRV+ CFS MIP-1 beta elevato in XMRV + CFS
Full Cytokine Panel ( IL-1a, IL-5,
IL-7, IL-6 , IL-8 , IL-10, IL-12, IL-13 , IL-15, IL-17, IL-23) abnormal Pannello di citochine pieno (IL-1a, IL-5, IL-7, IL-6, IL-8, IL-10, IL-12, IL-13, IL-15, IL-17, IL-23) anormali

GSH-PX (Gluthathione Peroxidase) GSH-PX (perossidasi Gluthathione)
Superoxide Dimutase (SODase) Inhibition : Low Superossido Dimutase (SODase) Inibizione: Bassa
Cardiolipin Antibodies (IgG+IgM), Vasculitis Gli anticorpi cardiolipina (IgG + IgM), Vasculite
Antioxidant capacity : Low Capacità antiossidante: Bassa
RN-aseL RN-Asel
Beta 2-microglobulin Beta 2-microglobulina
Neopterin
Neopterina
Lymphocyte Immunophenotyping
Linfociti immunofenotipizzazione
HLA-DR activation markers
HLA-DR attivazione marcatori
Antibodies: Parvovirus, HHV-6, CMV, EBV Anticorpi: Parvovirus, HHV-6, CMV, EBV
Mycoplasma genitalium IgG, IgM, PCR Mycoplasma genitalium IgG, IgM, PCR
Mycoplasma pneumoniae IgG, IgM, PCR Mycoplasma pneumoniae IgG, IgM, PCR
Serum LPS or Soluble CD14 LPS siero o CD14 solubile


Biomarker MARTIN PALL NO/ONOO Alcune delle specifiche CFS / ME prova è la seguente (8):
1. 1. Oxidative stress has been reported in 13 earlier studies of CFS/ME, published by seven research groups on four continents (reviewed in 5,8,13) and two additional studies have been reported recently (22,23). Lo stress ossidativo è stata riportata in 13 studi precedenti di CFS / ME, pubblicato da sette gruppi di ricerca in quattro continenti (recensione a 5,8,13) e due ulteriori studi sono stati riportati recentemente (22,23). Such oxidative stress is also supported by reports of glutathione depletion and cyst( e)ine depletion in CFS/ME (20,21) and by reported depletion of essential fatty acids in CFS/ME (24,25). Tale stress ossidativo è sostenuto anche da rapporti di deplezione di glutatione e cisti (e) esaurimento ine nella CFS / ME (20,21) e dalla deplezione riferito di acidi grassi essenziali nella CFS / ME (24,25). Oxidative stress is expected to lead to both glutathione/cysteine depletion and essential fatty acid depletion as I proposed earlier (1). Lo stress ossidativo è dovrebbe portare ad entrambi glutatione / cisteina esaurimento e deplezione di acidi grassi essenziali come ho proposto in precedenza (1). Thus oxidative stress is probably the best documented change in CFS/ME. Così lo stress ossidativo è probabilmente il miglior cambio documentato nella CFS / ME. Having said that, it is not a specific response to CFS/ME! Detto questo, non è una risposta specifica per la CFS / ME! Many inflammatory diseases will lead to elevation of markers of oxidative stress and in addition, many cases of CFS/ME (presumably among the more modestly effected) fall into the “normal” range of these markers. Molte malattie infiammatorie porterà alla elevazione dei markers dello stress ossidativo e, inoltre, molti casi di CFS / ME (presumibilmente tra le più modestamente effettuata) rientrano nel range "normale" di questi marcatori. The same pattern occurs with many other changes that are reported in CFS/ME, where on average there are statistically significant changes but many individual CFS/ME cases fall well within the normal range. Lo stesso modello si presenta con molte altre modifiche che sono riportati nella CFS / ME, dove in media ci sono cambiamenti statisticamente significativi ma molti singoli CFS / ME casi rientra anche nei limiti della norma.
2. 2. Mitochondrial/energy metabolism dysfunction is part of the NO/ONOO- cycle mechanism because peroxynitrite attacks a number of components of mitochondria, and nitric oxide and superoxide also inhibit certain mitochondrial functions (8 ,9 ). Mitocondriale / energia disfunzione del metabolismo è parte del meccanismo ciclo NO/ONOO- perché perossinitrito attacca un numero di componenti dei mitocondri, e di ossido nitrico e superossido anche inibire alcune funzioni mitocondriali (8, 9). 18 different studies provide evidence for mitochondrial and/or energy metabolism dysfunction in CFS/ME (reviewed in 1 ,8 ). 18 diversi studi forniscono prove per mitocondriale e / o disfunzione del metabolismo energetico nella CFS / ME (recensione in 1, 8). This again provides extensive evidence supporting NO/ONOO- cycle biochemistry in CFS/ME. Ciò fornisce ancora una volta la prova biochimica del ciclo di supporto esteso NO/ONOO- nella CFS / ME. Among these are studies showing that agents predicted to improve mitochondrial function such as carnitine/acetyl carnitine, coenzyme Q10 and lipids designed to help regenerate the mitochondrial inner membrane are all helpful in the treatment of CFS/ME. Tra questi ci sono studi che dimostrano che gli agenti previsti per migliorare la funzione mitocondriale, come la carnitina carnitina / acetil, coenzima Q10 e lipidi progettato per aiutare a rigenerare la membrana mitocondriale interna sono utili nel trattamento della CFS / ME. These provide evidence that not only is there mitochondrial dysfunction but that it contributes to the CFS/ME pathophysiology. Si tratta di dimostrare che non solo c'è la disfunzione mitocondriale, ma che contribuisce alla patofisiologia della CFS / ME.
3. 3. Two studies report increased nitric oxide levels (3 ,26 ). Due studi riportano un aumento dei livelli di ossido nitrico (3, 26). In addition, studies of neopterin levels, a marker of high level iNOS induction reported statistically significant elevation in three of five studies of CFS/ME, suggesting that iNOS induction contributes to the nitric oxide elevation (1). Inoltre, gli studi dei livelli di neopterina, un marker di alta induzione iNOS livello segnalato aumento statisticamente significativo in tre dei cinque studi di CFS / ME, suggerendo che l'induzione iNOS contribuisce alla elevazione di ossido nitrico (1). The hydroxocobalamin form of vitamin B 12, a potent nitric oxide scavenger (4) was reported to produce statistically significant improvements of CFS/ME-like patients in a placebo-controlled trial (27). La forma idrossicobalamina di vitamina B 12, un potente spazzino dell'ossido nitrico (4) è stato segnalato per produrre miglioramenti statisticamente significativi della CFS / ME-come i pazienti in studio controllato con placebo (27). Hydroxocobalamin has been used clinically to treat CFS/ME-like illnesses for over 60 years, being used in at least 9 countries on three continents, mainly by IM injection. Idrossicobalamina è stato usato in clinica per il trattamento di CFS / ME-come malattie da oltre 60 anni, essendo usata in almeno 9 paesi in tre continenti, principalmente per iniezione IM. Patients report rapid improvement of their entire spectrum of symptoms in response of hydroxocobalamin injection. I pazienti riferiscono rapido miglioramento del loro intero spettro di sintomi in risposta dell'iniezione idrossicobalamina. The pattern of apparent efficacy suggests that not only is nitric oxide elevated in CFS/ME, but that it contributes in a major way to its etiology. Il modello di efficacia apparente suggerisce che non solo è l'ossido nitrico elevato nella CFS / ME, ma che contribuisce in modo sostanziale alla sua eziologia.
4. 4. There have not been any published studies on peroxynitrite, but Dr. Tapan Audhya has shown me his data on this. Non ci sono stati gli studi pubblicati su perossinitrito, ma il dottor Tapan Audhya mi ha mostrato i suoi dati su questo. He finds that many CFS/ME patients have elevated levels of 3-nitrotyrosine, a marker of peroxynitrite elevation. Scopre che molti CFS / ME pazienti hanno livelli elevati di 3-nitrotirosina, un marker di elevazione perossinitrito.
4. 4. There are 10 studies that report that one or more of the inflammatory cytokines in the right, upper corner of Fig. Ci sono 10 studi che riportano che una o più delle citochine infiammatorie nella destra, in alto di fig. 1 are elevated in CFS/ME (8). 1 sono elevati nei CFS / ME (8). These elevations are relatively modest suggesting that they contribute to but do not dominate the CFS/ME etiology. Questi aumenti sono relativamente modesti suggerendo che essi contribuiscono a dominare, ma non l'eziologia CFS / ME.
5. 5. Two physicians and one research group report clinical observations supporting an elevation of NMDA activity in CFS/ME, again supporting the NO/ONOO- cycle etiology (8). Due medici e un gruppo di ricerca rapporto di osservazioni cliniche a sostegno di una quota di attività NMDA nella CFS / ME, sostenendo ancora una volta l'eziologia NO/ONOO- ciclo (8).
6. Two recent studies have reported elevated NF-kappaB activity in CFS/ME, while mistakenly calling it NF-kappa beta [28 ,29 ]. 6. Due recenti studi hanno riportato elevati di NF-kB attività nella CFS / ME, mentre erroneamente chiamata NF-kappa beta [28, 29].
While these are all important observations supporting a NO/ONOO- cycle etiology, additional such observations from clinical trials are discussed on my therapy web page. Mentre questi sono tutti importanti osservazioni sostenere una eziologia NO/ONOO- ciclo, queste osservazioni aggiuntive da studi clinici sono discussi sulla mia pagina web terapia. However, there are also some additional clinical observations from therapies that may also suggest elevation of cycle components. Tuttavia, ci sono anche alcune ulteriori osservazioni cliniche di terapie che possono anche suggerire elevazione dei componenti ciclo. For example, some physicians have used agents known to lower NF-kappaB activity as part of their CFS/ME treatment protocols and others have used the drug guaifenesin, a drug reported to lower capsaicin responses and therefore vanilloid receptor action (8). Per esempio, alcuni medici hanno usato agenti noti per abbassare NF-kB attività come parte della loro CFS / ME protocolli di trattamento e altri ricercatori hanno utilizzato il farmaco guaifenesin, un farmaco per abbassare riferito risposte capsaicina e l'azione dei recettori quindi vanilloidi (8). The drug thiacetarsamide was reported by Tarello to produce great improvement animal models of CFS/ME and has been found by me to scavenge both nitric oxide and peroxynitrite (reviewed in 8). Il Thiacetarsamide farmaco è stato segnalato da Tarello per produrre grandi modelli animali miglioramento della CFS / ME ed è stato trovato da me per pulire sia l'ossido nitrico e perossinitrito (recensione a 8). These studies suggest that elevation of NO/ONOO- cycle elements and also suggest that because lowering those elements may produce the improvements reported, the elements may contribute substantially, to the etiology of CFS/ME. Questi studi suggeriscono che l'aumento di elementi ciclo NO/ONOO- e suggeriscono anche che, poiché l'abbassamento tali elementi possono produrre i miglioramenti segnalati, gli elementi possono contribuire in modo sostanziale, per l'eziologia della CFS / ME.

Genetic Studies Studi genetici

We have already discussed the genetic studies that provide evidence for a role of nitric oxide in CFS/ME. Abbiamo già discusso gli studi genetici che forniscono evidenze per un ruolo dell'ossido nitrico nella CFS / ME. There are several additional genetic studies that should be mentioned. Ci sono diversi altri studi genetici che dovrebbero essere menzionati.
Vladutiu and Natelson (30) reported a role for a polymorphism in the angiotensin concerting enzyme (ACE) in determining susceptibility to CFS/ME. Vladutiu e Natelson (30) ha riportato un ruolo di un polimorfismo nel inibitori dell'enzima di concertazione (ACE) nel determinare la suscettibilità alla CFS / ME. This gene regulates the levels of angiotensin II, which determines, in turn the levels of tetrahydrobiopterin (BH4), an important cycle element. Questo gene regola i livelli di angiotensina II, che determina, a sua volta i livelli di tetraidrobiopterina (BH4), un elemento importante ciclo. BH4 depletion produces in turn increased superoxide, so that this genetic study implicates two NO/ONOO- cycle elements in CFS/ME, BH4 depletion and increased superoxide. BH4 esaurimento produce in superossido sua volta aumentato, in modo che questo studio genetico implica due elementi NO/ONOO- ciclo nella CFS / ME, BH4 esaurimento e superossido aumentata.
Two studies (31 ,32 ) have implicated inflammatory cytokines in determining CFS/ME, susceptibility, arguing in turn for another set of NO/ONOO- cycle elements. Due studi (31, 32) sono implicati citochine infiammatorie nel determinare CFS / ME, suscettibilità, sostenendo a sua volta per un altro insieme di elementi ciclo NO/ONOO-.
Boles and coworkers (33 ,34 ) have reported that people with mutations in their mitochondrial DNA have CFS/ME-like symptoms, along with a variety of other symptoms, implicating mitochondrial dysfunction and consequent ATP depletion, other NO/ONOO- cycle elements. Boles e collaboratori (33, 34) hanno segnalato che le persone con mutazioni nel loro DNA mitocondriale hanno CFS / ME-come i sintomi, con una varietà di altri sintomi, che implicano la disfunzione mitocondriale e la conseguente deplezione di ATP, NO/ONOO- altri elementi del ciclo.
All of these genetic studies are discussed on somewhat more detail in ref 9. Tutti questi studi genetici sono discussi in dettaglio un po 'più in rif 9.   These genetic studies, taken together, implicate the following NO/ONOO- cycle elements in CFS/ME: Questi studi genetici, presi insieme, implicano i seguenti elementi NO/ONOO- ciclo nella CFS / ME:   Nitric oxide, BH4 depletion, superoxide, inflammatory cytokines and mitochondrial dysfunction. L'ossido nitrico, BH4 esaurimento, superossido, citochine infiammatorie e disfunzione mitocondriale.   Together, they provide substantial support, therefore, for a NO/ONOO- cycle etiology for CFS/ME. Insieme, forniscono un sostegno sostanziale, dunque, per un ciclo NO/ONOO- eziologia della CFS / ME.

Gene Expression Studies and NO/ONOO- Cycle Elements Studi di espressione genica ed elementi del ciclo NO/ONOO-

There are a number of gene expression studies that implicate various elements of the NO/ONOO- cycle in CFS/ME, studies that are reviewed in Ref. Ci sono una serie di studi di espressione genica che coinvolgono i vari elementi del ciclo NO/ONOO- nella CFS / ME, gli studi che vengono esaminati in rif. 9 and will not be cited separately here. 9 e non saranno citati separatamente qui. Specifically, gene expression studies implicate oxidative stress, mitochondrial dysfunction, chronic inflammatory responses and excitotoxicity including possible excessive NMDA activity. In particolare, gli studi di espressione genica implicano stress ossidativo, disfunzione mitocondriale, risposte infiammatorie croniche e eccitotossicità, ivi comprese eventuali attività eccessiva NMDA. Consequently, a number of NO/ONOO- cycle elements are implicated in CFS/ME, from gene expressions studies alone. Di conseguenza, una serie di elementi ciclo NO/ONOO- sono implicati nella CFS / ME, dagli studi di espressioni gene da solo.

Animal Models and the NO/ONOO- Cycle I modelli animali e il ciclo NO/ONOO-

There are two animal (mouse) models of CFS/ME, on each of which there are multiple published studies. Ci sono due animali (topo) modelli di CFS / ME, su ciascuno dei quali vi sono molteplici studi pubblicati. In one of these animal models (reviewed in 8,9), cases are initiated by a stressor that increases nitric oxide and produces elevated levels of inflammatory cytokines and also mitochondrial dysfunction. In uno di questi modelli animali (recensione a 8,9), i casi sono avviata da un fattore di stress che aumenta l'ossido nitrico e produce elevati livelli di citochine infiammatorie e anche la disfunzione mitocondriale. In the other (also reviewed in 8 ,9 ), there is substantial evidence for oxidative stress. Negli altri (anche in recensione 8, 9), vi sono prove concrete per lo stress ossidativo. Both of these animal models seem to be consistent with a NO/ONOO- cycle etiology and they collectively provide evidence for roles of several cycle elements. Entrambi questi modelli animali sembrano essere coerente con un ciclo di eziologia NO/ONOO- e collettivamente fornire prove per i ruoli dei diversi elementi del ciclo.

Local Nature La natura locale

The fourth principle underlying the NO/ONOO- cycle is that the basic mechanism is primarily local. Il quarto principio alla base del ciclo NO/ONOO- è che il meccanismo di base è principalmente locale. This primarily local nature shows up in CFS/ME in two distinct ways. Questa natura principalmente locale si presenta nella CFS / ME in due modi distinti. One is that there is stunning variation among different CFS/ME cases which are difficult to explain without such a local mechanism (discussed in Chapter 4, ref. 8). Uno è che c'è variazione tra le diverse splendide CFS / ME casi che sono difficili da spiegare senza un tale meccanismo locale (discussa nel capitolo 4, rif. 8). This variation is what has made it very difficult to come up with a simple case definition. Questa variazione è ciò che ha reso molto difficile trovare una definizione semplice caso.
A second way in which this primarily local nature shows up is in brain scan studies where one can directly visualize the tissue variation, both quantitative and qualitative variation. Un secondo modo in cui questa natura principalmente locale si presenta sia in studi di scansione del cervello dove si possono visualizzare direttamente la variazione dei tessuti, sia variazione quantitativa e qualitativa. Perhaps the most convincing such study for CFS/ME are the two MRI studies published by the Natelson group (35,36), where the variation is obvious from the published scans. Forse lo studio più convincente come per la CFS / ME sono i due studi di risonanza magnetica pubblicati dal gruppo Natelson (35,36), dove la variazione è evidente dalle scansioni pubblicate. Other relevant brain scan studies were discussed in Chapter 4, Ref. Altri importanti studi scansione del cervello sono stati discussi nel Capitolo 4, rif. 8. 8.
Chronic Fatigue Syndrome—Where Should We Search for a Specific Biomarker? Sindrome da Stanchezza Cronica, dove dovremmo ricerca di un biomarker specifici?
Searching for specific biomarkers for specific multisystem illnesses should focus, according to the NO/ONOO- cycle model, on the effects of the impact of that cycle on whatever tissue impact is most characteristic of a particular illness. Ricerca di biomarcatori specifici per le malattie multisistemiche specifico dovrebbero concentrarsi, secondo il modello del ciclo NO/ONOO-, sugli effetti dell'impatto di quel ciclo su qualsiasi impatto tessuto è più caratteristico di una malattia particolare. In the case of MCS, FM and PTSD, the issue of specificity is readily apparent because the most characteristic symptoms or signs of illness are readily apparent. Nel caso di MCS, FM e PTSD, la questione della specificità è evidente, perché i sintomi più caratteristici o segni di malattia sono immediatamente evidenti. In the case of CFS/ME, they are not. Nel caso della CFS / ME, non lo sono. However the recent deliberations on CFS/ME have focused on the symptom of post-exertional malaise as the most characteristic symptom (37) and Jason and coworkers have also focused on post-exertional malaise as perhaps THE critical symptom of CFS/ME (38,39). Tuttavia le deliberazioni recenti di CFS / ME si sono concentrati al sintomo del malessere post-sforzo come il sintomo più caratteristico (37) e Jason e collaboratori sono anche concentrati sulla malessere post-sforzo, come forse il sintomo fondamentale della CFS / ME (38, 39).   It is there that we should focus our search for a specific biomarker, in my view. E 'lì che dobbiamo concentrare la nostra ricerca di un biomarker specifico, a mio avviso.
Post-exertional malaise is a phenomenon where exercise in CFS/ME patients produces an exacerbation of their entire spectrum of symptoms, an exacerbation that the NO/ONOO- cycle model predicts is likely to be due to up-regulation of NO/ONOO- cycle biochemistry. Malessere post-sforzo è un fenomeno in cui l'esercizio nella CFS / ME pazienti produce un aggravamento della loro intero spettro di sintomi, un'esacerbazione che il modello predice ciclo NO/ONOO- è probabile che sia a causa di up-regolazione del ciclo NO/ONOO- biochimica. The view that excessive exercise in CFS/ME may up-regulate the basic causal mechanism is supported by some of the pioneering observations of Dr. Melvin Ramsay. L'opinione che l'esercizio fisico eccessivo nella CFS / ME possono up-regolare il meccanismo di base causale è sostenuto da alcune osservazioni pionieristiche del Dr. Melvin Ramsay. Ramsay observed that CFS/ME sufferers who continued to work longest before collapse had a much poorer prognosis than those who were diagnosed early and underwent prolonged bed rest (40). Ramsay ha osservato che la CFS / ME malati che hanno continuato a lavorare più a lungo prima del crollo aveva una prognosi molto più poveri di quelli che erano stati sottoposti a diagnosi precoce e prolungato riposo letto (40).
How might one use the phenomenon of post-exertional malaise to develop a specific biomarker for MCS? Come potrebbe un uso il fenomeno del malessere post-sforzo per sviluppare un biomarcatore specifico per la MCS? When I discussed this issue with Dr. Paul Cheney, suggesting that this is where we should focus our efforts to develop a specific biomarker for CFS/ME, he told me that his CFS/ME patients show a characteristic difference from normal controls—whereas normal controls show an increase in corticol levels after exercise, his CFS/ME patients do not. Quando ho discusso la questione con il dottor Paul Cheney, suggerendo che questo è dove dobbiamo concentrare i nostri sforzi per sviluppare un biomarker specifici per la CFS / ME, mi ha detto che il suo CFS / ME pazienti mostrano una differenza caratteristica di normali controlli, mentre normale controlli mostrano un aumento dei livelli di cortisolo dopo l'esercizio, la CFS / ME pazienti non. The notion that changes in cortisol response may cause post-exertional malaise in an attractive one. L'idea che i cambiamenti nella risposta del cortisolo può causare malessere post-sforzo in un unico, attrattivo. Cortisol (like other glucocorticoids) is known to lower the induction of the inducible nitric oxide synthase (iNOS) and may have a substantial role, therefore, in controlling nitric oxide levels. Cortisolo (come altri glucocorticoidi) è noto per abbassare l'induzione della sintetasi dell'ossido nitrico inducibile (iNOS) e può avere un ruolo sostanziale, quindi, nel controllo dei livelli di ossido nitrico. A deficient cortisol response to exercise may lead, therefore, to increased nitric oxide levels after exercise in CFS/ME patients vs. controls, leading, in turn, to up-regulation of the NO/ONOO- cycle. Una risposta del cortisolo carente di esercizio può portare, quindi, di aumento dei livelli di ossido nitrico dopo l'esercizio nella CFS / ME pazienti vs controlli, portando, a sua volta, up-regolazione del ciclo NO/ONOO-.
Is there other evidence supporting a specific deficiency in cortisol control in CFS/ME? Ci sono altre prove a sostegno una carenza specifica nel controllo di cortisolo nella CFS / ME? After all, the HPA axis control controls cortisol production and HPA axis dysfunction is known to occur in all of the multisystem illnesses (8), and so such dysfunction is not specific to CFS/ME. Dopo tutto, il controllo dell'asse HPA controlla la produzione di cortisolo e l'asse HPA disfunzione si verifica in tutte le malattie multisistemiche (8), e quindi tale disfunzione non è specifico per la CFS / ME. Two reviews suggest that HPA axis control in CFS/ME is distinct from that in FM (41 ,42 ). Due revisioni suggeriscono che il controllo dell'asse HPA nella CFS / ME è distinta da quella in FM (41, 42). Consistent with such specificity, Ottenweller et al (43) reported changes in cortisol control in response to exercise in CFS/ME patients, similar to those found by Cheney. Coerentemente con tale specificità, Ottenweller et al (43) riportato cambiamenti nel controllo di cortisolo in risposta all'esercizio fisico nella CFS / ME pazienti, simili a quelli trovati da Cheney. Dinan and coworkers reported (44) that the adrenal glands of CFS/ME patients were substantially smaller than those of controls, consistent with an aberration of HPA axis control. Dinan e collaboratori segnalati (44) che le ghiandole surrenali della CFS / ME pazienti sono stati notevolmente inferiori a quelli dei controlli, in linea con una aberrazione di controllo dell'asse HPA. Certain other studies also provide support (Chapter 5, ref.8). Alcuni altri studi forniscono anche il supporto (capitolo 5, rif.8).
Others have expressed views similar to those I write here. Altri hanno espresso opinioni simili a quelle che scrivo qui. Torpy (45) described CFS/ME patients with “altered dynamic responses to stress, especially cortisol to stimuli.” Neeck and Crofford (46) reported “abnormalities of central components of the HPA axis” in CFS/ME. Torpy (45) descritto da CFS / ME pazienti affetti da "alterato risposte dinamiche allo stress, il cortisolo soprattutto agli stimoli". Neeck e Crofford (46) segnalato "anomalie di componenti centrali dell'asse HPA" nella CFS / ME.
The prediction, then, is that exercise, acting in part or in whole through aberrent cortisol control, will act in CFS/ME patients to up-regulate NO/ONOO- cycle biochemistry in a response that will not be seen in normal controls . Is there any evidence for this? La previsione, quindi, è che l'esercizio fisico, agendo in tutto o in parte attraverso il controllo del cortisolo aberrent, agirà in CFS / ME pazienti di up-regolazione del ciclo NO/ONOO- biochimica in una risposta che non si vedrà nei controlli normali. E ' Esiste qualche prova per questo? Jammes et al (47) reported large increases in markers of oxidative stress in CFS/ME patients after exercise, whereas only small increases were seen in controls. Jammes et al (47) riportato forti aumenti dei marker di stress ossidativo nella CFS / ME pazienti dopo l'attività fisica, mentre solo piccoli aumenti sono stati osservati nei controlli. LaManca et al (48) reported much larger cognitive deficits after exercise in CFS/ME patients compared with controls, consistent with such cognitive deficits being caused by NO/ONOO- cycle biochemistry. LaManca et al (48) segnalati molto più grande deficit cognitivi dopo l'esercizio nella CFS / ME pazienti rispetto ai controlli, in coerenza con tale deficit cognitivi causati da biochimica ciclo NO/ONOO-.
Even the major changes in cardiac function found in CFS/ME patients by Peckerman et al (49,50) and by Cheney (51 and personal communication) may be caused by lowered cortisol levels because cardiac dysfunction in humans and animals can be caused by lowered cortisol levels (reviewed in ref 8, chapter 5). Anche i grandi cambiamenti nella funzione cardiaca trovati nella CFS / ME pazienti Peckerman et al (49,50) e da Cheney (51 e comunicazione personale) possono essere causati da livelli di cortisolo abbassato perché disfunzione cardiaca nell'uomo e negli animali può essere causato da abbassare livelli di cortisolo (recensione in rif 8, capitolo 5).
The notion that dysfunctional cortisol control in response to exercise is behind the phenomenon of post-exertional malaise in CFS/ME should allow one to use exercise control of almost any easily measurable NO/ONOO- cycle element to develop a specific biomarker for CFS/ME. La nozione che controllano disfunzionali cortisolo in risposta all'esercizio fisico è dietro il fenomeno della malessere post-sforzo nella CFS / ME dovrebbe permettono di utilizzare controllo esercizio di quasi tutti gli elementi del ciclo facilmente misurabili NO/ONOO- per sviluppare un biomarker specifici per la CFS / ME . In addition, almost any easily measureable symptom or sign of CFS/ME might also be used. Inoltre, quasi ogni sintomo facilmente misurabili o segno di CFS / ME potrebbe anche essere usato. My own prejudice is that we should use exercise control of markers of nitric oxide production before and after exercise or perhaps cortisol levels themselves, but no doubt others may have other parameters they may prefer to measure. Il mio pregiudizio è che dovremmo usare di esercitare il controllo di marcatori della produzione di ossido nitrico, prima e dopo i livelli di cortisolo esercizio o forse si, ma senza dubbio altri possono avere altri parametri che possono preferire di misura.
CFS/ME and the NO/ONOO- Cycle CFS / ME e il ciclo NO/ONOO-
Important relevant evidence supporting a NO/ONOO- cycle etiology for CFS/ME is provided on my main web page in my therapy web page and in my book (8), as well as above. Importanti relativi elementi di prova una eziologia NO/ONOO- ciclo per la CFS / ME è disponibile sulla mia pagina web principale nella mia pagina web e la terapia nel mio libro (8), così come in precedenza. The evidence for a presumptive nitric oxide mechanism for initiation is strong for CFS/ME and indeed stronger than it is for the other multisystem illnesses. L'evidenza di un meccanismo presuntivo di ossido nitrico per l'iniziazione è forte per la CFS / ME e anzi più forte di quanto lo sia per le altre malattie multisistemiche.
The importance of the NO/ONOO- cycle model of CFS/ME is not just that it is supported by a diversity of experimental observations. L'importanza del modello del ciclo NO/ONOO- della CFS / ME è non solo che sia supportato da una varietà di osservazioni sperimentali. That is important, obviously, but that is just the beginning of what is needed. Questo è importante, ovviamente, ma questo è solo l'inizio di ciò che è necessario. The need here is for an explanatory model of great breadth, one that explains not just one or two of the puzzling features of this illness, but each of its important features and the features, both similar and distinctive of this whole group of multisystem illnesses. Il bisogno è di un modello esplicativo di grande ampiezza, che non spiega solo uno o due delle caratteristiche sconcertanti di questa malattia, ma ciascuna delle sue importanti caratteristiche e le caratteristiche, sia simile e distintivo di questo gruppo di malattie multisistemiche. It has been the perceived lack of such a model that has led CFS/ME and this group of illnesses to be repeatedly described as unexplained. E 'stata la supposta mancanza di un tale modello che ha portato CFS / ME e questo gruppo di malattie ad essere ripetutamente descritta come inspiegabili. Now we can argue that the whole group of illnesses is explained. Ora possiamo sostenere che tutto il gruppo di malattie è spiegato. Some of these explanation that have particular relevance to CFS/ME are as follows: Alcune di queste spiegazioni che hanno particolare rilevanza per la CFS / ME sono i seguenti:
We have the list of nine distinct short-term stressors that can all apparently initiate cases of CFS/ME, all of which can act to start a sequence, leading to increased nitric oxide levels. Abbiamo la lista di nove distinti a breve termine tutti i fattori di stress che può apparentemente avviare i casi di CFS / ME, ognuno dei quali può agire per iniziare una sequenza, portando ad un aumento dei livelli di ossido nitrico. We have, for the first time an explanation for how this diversity of stressors can lead to a common response – initiation of cases of CFS/ME. Abbiamo, per la prima volta una spiegazione su come questa diversità di fattori di stress può portare ad una risposta comune - l'inizio dei casi di CFS / ME.
CFS/ME is chronic because of the action of the NO/ONOO- cycle mechanism. CFS / ME è cronica a causa dell'azione del meccanismo ciclo NO/ONOO-. We can explain the generation of both non-specific and specific symptoms and signs of CFS/ME, the latter discussed here and the former in my book (8). Siamo in grado di spiegare la generazione di entrambi i sintomi non specifici e specifici e segni di CFS / ME, il secondo discusso qui e l'ex nel mio libro (8). We can explain its comorbidity with other multisystem illnesses and of other well-accepted diseases such as migraine and asthma as being due to each of these illnesses having similar causal mechanisms. Siamo in grado di spiegare la sua comorbidità con altre malattie multisistemiche e di altri ben accettato malattie come l'emicrania e l'asma come causa di ciascuna di queste malattie con caratteristiche simili meccanismi causali.
We can explain the action of certain agents and entire treatment protocols which appear to be effective in the treatment of CFS/ME, some discussed above and others discussed on my main web page and in my book (8). Siamo in grado di spiegare l'azione di alcuni agenti e protocolli di trattamento intero che sembrano essere efficaci nel trattamento della CFS / ME, alcuni di cui sopra e gli altri hanno discusso sulla mia pagina web principale e nel mio libro (8). Indeed it is the great promise of this mechanism as a predictor of therapeutic approaches that is its most important feature for the many who suffer from CFS/ME and related illnesses. Anzi è la grande promessa di questo meccanismo come un predittore di approcci terapeutici che è la sua caratteristica più importante per i molti che soffrono di CFS / ME e malattie correlate.
We can explain the stunning variation, both quantitative and qualitative in the symptoms and signs of illness among CFS/ME patients and, indeed, among patients of the whole group of multisystem illnesses. Siamo in grado di spiegare la variazione mozzafiato, sia quantitativi che qualitativi nei sintomi e segni di malattia tra CFS / ME pazienti e, anzi, tra i pazienti di tutto il gruppo di malattie multisistemiche.
We can explain the role of a series of genes reported to influence CFS/ME susceptibility, roles that to my knowledge have not been previously explained. Siamo in grado di spiegare il ruolo di una serie di geni riferito di influenzare CFS / ME suscettibilità, ruoli che a mia conoscenza non sono stati precedentemente spiegato.
It has been the many previously unexplained features of CFS/ME and these multisystem illnesses that has led others to argue we needed a new paradigm of human of disease in order to explain them. E 'stato molte caratteristiche precedentemente inspiegabili della CFS / ME e queste malattie multisistemiche che ha portato gli altri a discutere avevamo bisogno di un nuovo paradigma dei diritti umani della malattia al fine di spiegare loro. That is exactly what we have. Questo è esattamente ciò che abbiamo.



Altri test dal sito: anchise 

Per escludere un intossicazione di metalli pesanti e allergie:

Mineralogramma (Analisi minerale sul capello)
Il dosaggio dei minerali tissutali(mineralogramma) è importantissimo per correggere eccessi o carenze o per individuare la presenza di metalli tossici,(piombo alluminio mercurio) condizioni responsabili di varie patologie e di stress immunoendocrini.

 Cytotest (Test ematico per le intolleranze alimentari) su leucociti
(E' importante scoprire se abbiamo intolleranze alimentari(Cytotest) ed eliminarle. E' un modo per fortificare il nostro sistema immunitario oltre che per abolire patologie quali cefalee, coliti, cistiti, sindromi asteniche, dermatiti, dismetabolismi(sovrappeso o sottopeso) 
E' possibile eseguire entrambi i test presso i seguenti centri:
Milano, via G.B. Pergolesi, N°13  (ZONA STAZIONE CENTRALE)
Verona, via Casorati N° 29/31  (ZONA BORGO VENEZIA) 
Per informazioni rivolgersi al numero:  334 1468390


 Analisi genetiche all'Ospedale S.Andrea di Roma 
I codici delle analisi da eseguire al S. Andrea:
1° ricetta: LA 640 44 X 8
2° ricetta: LA 640 45 X 8
3° ricetta: LA 640 45 X 6, DA160, DA161
4° ricetta: LA 646.35/LA 646.34, LA 640.48
5° ricetta: LA 640.44 X 2, LA 646.27, LA 646.28, LA 646.29, LA 646.36, LA 640.46, LA 640.47
 

Per appuntamento contattare la Dott.ssa TORRE:  06/33774717
Ospedale S.Andrea -
Via di Grottarossa, 1035   -Roma -

Sito ufficiale: cfsitalia

   
Sito malati me/cfs, fm, mcs: sito dei malati

 

a) Centri Diagnosi in Italia
b) Associazioni
c) Gruppi su facebook

Tratto dal sito cfsitalia


Centri Diagnosi in Italia

Aviano

Centro di Riferimento Oncologico, Divisione di Oncologia Medica A,
Via Pedemontana Occidentale, Aviano, Pordenone.
Prof. Umberto Tirelli
tel.: 0434.659284


 
Bari
Ospedale Policlinico di Bari
Prof.Vito Covelli (Reparto Neurologia)
"intramoenia"


Tel. 080.5592.311
      080.5592.303    Segreteria Divisione Neurologia

www.vitocovelli.it
info@vitocovelli.it
 


 
Chieti



Cattedra Malattie Infettive, Istituto di Fisiopatologia Medica. Ospedale Santissima Annunziata.

Prof. Eligio Pizzigallo tel. 0871.562224

Ambulatorio visite CFS tel. 0871.358880

Prof. Jacopo Vecchiet e Dott.ssa Delia Racciatti

tel. 0871.358684 - Reparto
tel. 0871.358686 - Guardiola Reparto

Potete trovare informazioni sul reparto,equipe  e sulle attività  svolte sul sito della ASL di Chieti: ATTIVITA' del Reparto


Roma
Policlinico Umberto I, Dipartimento di Clinica e Terapia Medica Applicata
Divisione di Reumatologia

Dott. Conti, Dott.ssa Priori, Dott. Alessandri
Per appuntamenti Rep.Reumatologia

tel.: 06.49974685



Verona 

Centro Medicina Preventiva
Dott.Oliviero Bosco
Via Germania 20, Verona
tel. 045.8622233

(si consiglia di telefonare in prima mattinata o verso le ore 13.00 oppure dalle ore14.30 in poi)
 
Verona 
Centro di riferimento nazionale A.N.FI.SC ONLUS.


Una struttura universitaria ambulatoriale che si occuperà dello studio delle suddette patologie, del monitoraggio dei pazienti, dei dati epidemiologici e delle cure.


Il Centro di riferimento si trova presso l’Istituto di Reumatologia di Borgo Trento, diretto dal Prof. Silvano Adami con il supporto della sua equipe.


L’attività ambulatoriale si svolgerà a Valeggio sul Mincio (Verona, a 20 minuti in auto o mezzi pubblici dalla Stazione Porta Nuova, e a 10 minuti da Peschiera), presso una struttura pubblica dell’ASL, sotto la responsabilità della dottoressa Irma Lippolis, a partire da venerdì 9 Ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 15.00.


Le prestazioni dell'ambulatorio sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale richiedere al proprio medico di base l'impegnativa per VISITA REUMATOLOGICA PER FM O CFS.


Per altre informazioni e su come raggiungere il centro andate al sito dell'ANFISC: Centro di riferimento nazionale A.N.FI.SC ONLUS


La richiesta di prenotazione va inviata al n. di fax 045 6338686 scrivendo il proprio nome e cognome, numero di telefono (preferibile il cellulare) sul quale venire richiamati.


La signora Luigina richiamerà nei giorni a seguire per fissare l'appuntamento.
Per chi fosse sprovvisto di fax o avesse difficoltà a spedirlo la signora Luigina riceverà le telefonate ogni GIOVEDI' dalle ore 11.00 alle ore 12.30 al seguente numero 045 6338601 per fissare direttamente gli appuntamenti.


Per[/B] chi avesse delle difficoltà a fare tutto questo può chiamare la segreteria ANFISC al n. 0437 471103 Il mercoledì dalle 15.00 alle 18.30 , Cell. 348 6992878 tutti i giorni dalle 15.00 alle 18.30, possiamo mandare un fax cumulativo con i nominativi, poi la segreteria dell'ambulatorio provvederà a chiamare gli ammalati.

Le Associazioni malati di CFS in Italia
AVIANO

CFS Associazione Italiana

La CFS Associazione Italiana si è costituita ad Udine nel 1991 ad opera del Prof. Umberto Tirelli, Primario della Div. di Oncologia Medica A c/o Centro di Riferimento Oncologico, primo in Italia a riscontrare casi di Sindrome da Fatica Cronica o Chronic Fatigue Syndrome e di alcune persone affette da tale patologia. L'Associazione ha sede presso il Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano alla Divisione di Oncologia Medica A, ed ha il principale scopo di migliorare e potenziare le sue attività statutarie.

Uno degli obbiettivi principali dell'Associazione è quello di far conoscere la sindrome da fatica cronica e di diffondere una corretta informazione per sensibilizzare l'opinione pubblica e le strutture sanitarie riguardo l'esistenza di questa malattia e soprattutto per farla riconoscere dall'Autorità a ciò preposta.
L'Associazione ha inoltre, il compito di informare gli associati sulle novità nonché sulle scoperte della ricerca scientifica, organizzare eventuali incontri con i giornalisti e la televisione sempre allo scopo di divulgare una corretta ed ampia informazione.


Sede legale e Amministrativa:

Centro di Riferimento Oncologico
c/o Unità C.F.S. (Onc. Medica A)
V. Pedemontana Occidentale, 12
33081 Aviano (PN) - Italy

Tel. 0434660277 (lun.-merc.-ven. 9-11)
Fax 0434659631

Sito internet:     http://www.salutemed.it/cfs/
Indirizzo e-mail: cfs@cro.it



PAVIA

Associazione Malati di CFS ONLUS


L’Associazione Malati di CFS ONLUS, costituita a Pavia il 1° giugno 2004, ha ottenuto l’iscrizione nella Sezione Provinciale del Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato Sezione A (Interventi socio assistenziali e socio sanitari) con atto n. 24653 del 22.7.2004.

L'associazione nasce a tutela della prima banca biologica costituita in Italia ,grazie al sangue donato da alcuni pazienti,e sulla quale si sta facendo ricerca presso il laboratorio di immunogenetica dell'università di Pavia.

Obiettivi principali: sensibilizzazione della classe medica, delle istituzioni pubbliche, nonché della cittadinanza tutta, sull’esistenza e gravità di questa malattia cronica; l’attuazione di tentativi terapeutici ragionati, vengano snelliti e resi più efficaci ed immediati; la ricerca medica: l’offerta di borse di studio in favore di tesi di laurea e di dottorato riguardanti la CFS.


Presidente dell’Associazione dott. Lorenzo Lorusso, medico neurologo.

Tel. ARDINO ROBERTA Presidente e Referente nazionale  art.disc65@virgilio.it - cell. 349/5614387
Associazione Malati di CFS ONLUS
Sede Legale via Luigi Marangoni, 35 - 27100 Pavia
Sito internet:     http://www.associazionecfs.it/

Indirizzo e-mail: info@associazionecfs.it




PISA
ASTOLFFA
(Associazione Toscana Lotta alla Fibromialgia ed alla Fatica cronica)

L'associazione NON è più attiva.


BELLUNO
ANFISC
Associazione Nazionale Fibromialgia e Stanchezza Cronica

Questa Associazione è nata con lo scopo di far conoscere e riconoscere le due malattie, tutelando così i diritti di ogni ammalato. Non ho scopo di lucro, ma quello di ottenere benefici e diritti per tutti. Per ora vi è una sede regionale nel Veneto, ma nel programma è prevista l’apertura di sedi in tutte le regioni d'Italia.

Per volontà dell’Associazione, in questa partecipano solo ammalati e non medici, ma ritenendo importante il loro impegno nella ricerca e diagnosi delle due patologie, sono interessati ad avere contatti diretti con loro.

Sede Veneta ProvincialePiazza Papa Luciani, 3- 32015 Puos d'Alpago (BL)
per informazioni
tel. e fax.
0437 471103
Responsabile: Rosita R.
APERTA IL MERCOLEDI' DALLE 15.00 ALLE 18.30


Su appuntamento è possibile incontrarsi in altro orario e giorno
chiamando lo 0437 4711103
oppure si possono richiedere informazioni presso gli sportelli del C.S.V (Centro di Servizio per il Volontariato)
o negli sportelli degli Ospedali
Sito internet:     http://www.anfisc.it
Indirizzo e-mail: mailto:%20info@anfisc.it


Alcuni Gruppi su facebook :







 
.



Nessun commento:

Posta un commento